Con l'appuntamento americano della Formula E si chiude il tour di pre-lancio dell'elettrica tedesca

Dopo il debutto sul circuito di Shanghai e la tappa al Goodwood Festival of Speed, il Triple Demo Run si è concluso nel weekend del 13 e 14 luglio a New York, in occasione dell'ultima gara del Campionato ABB FIA Formula E Championship.

A spingere sull'acceleratore della Taycan tra i cordoli del circuito cittadino della Grande Mela questa volta è toccato a Neel Jani. Il pilota svizzero si è detto impressionato non soltanto dalle doti dinamiche della prima vettura 100% elettrica di Porsche, ma anche della sua capacità di mantenere la carica della batteria anche quando si viaggia ad andature elevate, come ha fatto lui sul tracciato di New York.

Mercati strategici

Con l'apparizione all'ultimo appuntamento del Campionato di Formula E, si conclude così il tour dinamico della Porsche Taycan, che ha interessato alcuni dei mercati sui quali il costruttore punterà di più per la vendita del suo primo modello elettrico: Cina, Regno Unito e Stati Uniti. Anche in quest'ultima regione del mondo, il tetto della Taycan è stato personalizzato. Questa volta con una grande bandiera a Stella e Strisce che ha “sventolato” tra le curve del circuito newyorkese, senza fare rumore.

Porsche Taycan, a New York tra le Formula E

In arrivo a fine anno

Archiviata la Triple Demo Run, il debutto della Porsche Taycan si fa sempre più vicino. Avrà 600 CV e la trazione integrale, che le permetteranno di scattare da 0 a 100 km/h in 3,5 secondi e da 0 a 200 km/h in 12 secondi e di raggiungere una velocità massima di 250 km/h. La batteria, che dovrebbe avere una capacità di 90 kWh, potrà essere ricaricata a 350 kW, facendo della Taycan una delle prime vetture sul mercato a poter sfruttare questa tipologia di ricarica.