La prossima Audi R8 potrebbe essere elettrica e sviluppata con Rimac

C'è aria di novità in casa Audi. I vertici del brand di Ingolstadt, infatti, stanno attualmente ragionando sul futuro della R8, valutando soluzioni che trasformerebbero la più sportiva dei Quattro Anelli in una supercar completamente elettrica. Per realizzare il progetto, Audi starebbe lavorando Rimac, azienda croata specializzata proprio nella produzione di vetture 100% elettriche ad alte prestazioni.

Da più di un anno Rimac è entrata nell'orbita del Gruppo Volkswagen attraverso l'acquisizione del 10% delle azioni del marchio da parte di Porsche. Nei prossimi anni, il brand croato potrebbe quindi trovarsi a lavorare su progetti congiunti anche con Bugatti e Lamborghini.

Quattro motori e 500 km di autonomia

Secondo le prime indiscrezioni, Rimac potrebbe mettere a disposizione della futura Audi R8 quattro motori elettrici per una potenza complessiva di oltre 900 CV. La presenza delle quattro unità elettriche dovrebbe consentire al costruttore tedesco di continuare a proporre la R8 con la trazione integrale. Naturale aspettarsi prestazioni di tutto rispetto. Per lo scatto da 0 a 100 km/h si ipotizza un tempo di circa 2,5 secondi.

Al capitolo batteria, la prossima R8 elettrica potrebbe proporre la moderna tecnologia dello stato solido, per un'autonomia di circa 500 km. Il progetto, poi, potrebbe giovare di alcune soluzioni già sviluppate e messe a punto per la Porsche Taycan, che arriverà sul mercato nel corso dell'anno, mentre per la futura R8 elettrificata (se confermata) bisognerà attendere fino al 2023/2024.

Fonte: CAR magazine