La Casa tedesca ha annunciato che si dedicherà soltanto alle competizioni con vetture a emissioni zero, per accelerarne lo sviluppo

Volkswagen cambia tutto. Da oggi in poi tutti i programmi sportivi saranno concentrati su iniziative inerenti le auto elettriche. La gente voleva vederli correre nel Mondiale WRC, nel quale hanno raccolto quattro titoli iridati tra il 2013 e il 2016 e dove, stando ad alcune voci, sarebbero dovuti tornare a partire dal 2022. O almeno, sarebbe stato bello avessero continuato il programma nel WTCR, serie in cui erano impegnate alcune Golf GTI gestite dal team di Sebastien Loeb. Niente di tutto questo. 

Fotogallery: Volkswagen, il futuro elettrico del Motorsport

La ID.R come modello per il futuro sportivo

Al centro dei programmi della divisione Motorsport, per ora, c'è la ID.R, monoposto a zero emissioni ispirata nell'aspetto ai prototipi di Le Mans che ha già dato mostra delle proprie qualità con una serie di uscite mirate in cui ha regolarmente segnato dei record. Alla Pikes Peak, ad esempio, ma anche Goodwood, sul terribile circuito del Nurburgring e nella spettacolare salita cinese di Tianmen

Ma le corse "vere"? Nel comunicato si legge che Volkswagen Motorsport svilupperà nuove concept da corsa per la famiglia ID sulla base della piattaforma modulare MEB. Saranno un po' fini  a se stesse per il momento, ma le cose potrebbero cambiare presto.

Un naturale periodo di transizione

La mobilità elettrica è agli albori, ha di fronte a sé enormi margini di miglioramento, sia nella produzione sia nel motorsport. È dunque plausibile che lo scenario cambi profondamente in poco tempo, aprendo nuove opportunità.

Volkswagen ID.R - Tianmen Shan Big Gate Road

Ne è certo Frank Welsh, a capo del reparto tecnico Volkswagen, che ha dichiarato che “la Casa si concentrerà unicamente su programmi legati alla mobilità elettrica, dando l'addio a qualsiasi attività sportiva legata ad un motore termico. Perché le competizioni con vetture a zero emissioni permetteranno di fare grandi passi in termini di ricerca e sviluppo e di apportare enormi migliorie anche sulle normali auto di serie. Inoltre, come è sempre stato, lo sport sarà una preziosissima vetrina per mostrare le potenzialità e le qualità delle auto elettriche".

Volkswagen ID.R returns to Goodwood to defend its title

La Polo come unica eccezione

In tutto questo, unica superstite rimarrà la Volkswagen Polo GTI R5, vettura da rally che continuerà ad essere prodotta e resterà disponibile per i clienti privati. Per tutti i team interessati a continuare a correre con la vettura, la Casa garantirà massimo supporto fornito dal dipartimento sportivo con base ad Hanover.