La stessa criticità ai bulloni di fissaggio del motorino del servosterzo aveva interessato 123.000 Model S nel 2018

Tesla ha appena avviato una campagna di richiamo volontaria sulla Model X. Il problema riguarda dei bulloni di fissaggio del motorino del servosterzo che, arrugginendo, potrebbero cedere disattivando senza preavviso il sistema di assistenza dello sterzo.

Stando a quanto riportato dal Tesla Motors Club sarebbero 15.000 le Model X coinvolte. Lo stesso problema fu riscontrato due anni fa sulla Model S. Soltanto che nel 2018 la campagna di richiamo portò in officina 123.000 esemplari della berlina di Palo Alto. 

Tutti gli esemplari coinvolti

Il problema di ruggine riscontrato sulle Model S due anni fa riguardava gli esemplari prodotti prima dell'aprile del 2016. Si tratta di quelli usciti dalle linee prima del facelift che ha interessato il modello. Lo stesso vale per le Model X. Ad essere state richiamate sono state solo quelle prodotte dal lancio, avvenuto nel settembre del 2015, all'ottobre 2016. Non essendo stata sottoposta a restyling, non sappiamo cosa sia effettivamente cambiato a livello di processi produttivi dopo quella data. 

Tesla Model X Gets A Recall For Issue Model S Had In 2018

L'ipotesi di Tesla

Di certo, sono molte le componenti condivise tra i due modelli e, tra queste, c'è anche tutto il sistema di sterzo, che è molto simile se non addirittura identico. La servoassistenza, in particolare, è fornita da Bosch sia sulla Model S sia sulla Model X e differisce solo per una diversa taratura legata alla diversa dimensione delle gomme. 

Più nel dettaglio, al momento della commercializzazione, la Model S montava un motorino di assistenza prodotto dalla ZF. Ma nel 2015 Bosch ha acquistato la società in questione e, per questo motivo, sulla Model X il componente è arrivato direttamente dalla divisione Bosch Automotive Steering

Tesla, già nel momento del richiamo del 2018, dichiarò ufficialmente che il problema di ruggine sugli attacchi del motorino della servoassistenza era da imputare al fornitore. La Casa americana, in quell'occasione, spiegò anche che il problema di ruggine si verificava soltanto sugli esemplari che viaggiavano in zone fredde del pianeta, dove l'uso di sale per combattere il ghiaccio sulle strade accelerava il processo di corrosione. Bosch, dal canto suo, non ha mai dato una risposta ufficiale. 

Fotogallery: Tesla: campagna di richiamo sulla Model X

In attesa dell'assistenza

Tornando al presente, Tesla ha dichiarato che tutti i proprietari in possesso di una Model X in cui si potrebbe riscontrare l'inconveniente saranno contattati personalmente dal servizio di assistenza, aggiungendo che coloro che hanno dovuto provvedere alla riparazione potranno chiedere un rimborso. L'intervento di sostituzione dovrebbe richiedere circa un'ora di lavoro.