Nuovo infotainment ma non solo: guida autonoma di livello 2, assistente vocale Amazon Alexa e servizi ad hoc per la ricarica

La Nuova Fiat 500 elettrica non è solo la prima auto elettrica dell’era moderna della Casa Torino. La citycar a zero emissioni fa parlare di sé anche perché introduce tecnologie di ultima generazione, dall’infotainment ai dispositivi di assistenza alla guida.

Guida autonoma di livello 2

Partiamo proprio da questi ultimi. La 500 elettrica, prima di tutto, è la prima segmento A ad avere guida autonoma di livello 2. Questo perché l’auto è dotata di cruise control adattativo, riconoscimento pedoni e ciclisti, lane assist con mantenimento del centro della carreggiata, la lettura dei cartelli stradali e il monitoraggio degli angoli ciechi. Oltre a questo, la nuova 500 elettrica è dotata anche di Attention Assist che analizza lo stato di attenzione del conducente e consiglia una pausa se avverte segni di stanchezza, di sensore crepuscolare e di abbaglianti automatici.

Touchscreen da 10”25 e software OTA

Parlando del sistema di infotainment, la 500 elettrica debutta con la tecnologia UConnect 5. Sfrutta un touchscreen da 10”25 e si basa sul sistema operativo Android Auto. In questo modo il software di gestione è completamente personalizzabile e permette di selezionare app e widget da tenere visibili nella home del menù. Il sistema, inoltre, è già compatibile anche con la versione wireless di Apple CarPlay ed è predisposto per offrire lo stesso livello di connettività anche sui dispositivi che sfruttano il protocollo Android Auto. Il software è anche aggiornabile over the air e sarà evoluto nel tempo con funzioni aggiuntive.

Nuova Fiat 500, quella elettrica

Tutti i servizi dello UConnect 5

L’adozione del sistema UConnect 5 porta con sé una serie di interessanti servizi accessori. Si va dal My Assistant, che consente al cliente di parlare con un assistente in caso di guasto, al My Remote, che permette di gestire in remoto la ricarica (specificando fasce orarie e livelli da raggiungere) di controllare la posizione della vettura sul proprio telefonino, di accendere o spegnere le luci, sempre da smartphone, e anche di sbloccare le portiere o programmare il climatizzatore.

Fotogallery: Nuova Fiat 500, quella elettrica

Sulla Fiat 500 elettrica, poi, c'è il servizio My Car, all’interno del quale si controlla lo stato dell’auto (dalla carica alla pressione pneumatici) e si gestisce il programma di manutenzione, e il servizio My Navigation, che permette di stabilire meta e percorso sul telefono e di inviarlo al navigatore dell’auto. Tramite questo servizio si può anche programmare soste alle colonnine di ricarica raggiungibili durante il tragitto.

Infine, la Fiat 500 elettrica è dotata anche di My Wi-Fi, che tramite hot spot connette fino a 8 dispositivi elettronici e che permette di sfruttare l’assistente vocale Amazon Alexa, e di My Theft Assistance, che avvisa immediatamente il proprietario nel caso di furto dell’auto e che permette la localizzazione della stessa.