I nostri colleghi americani hanno preso parte a una prova tra i cordoli: ecco il risultato

Il mondo dell'elettrico si sta sempre più evolvendo. Ed il concetto non è semplicemente riferito a elementi come l'autonomia o dell'accessibilità di una tecnologia da sviluppare a 360 gradi in termini di rete di ricarica.

In realtà il mondo dell'elettrico, in quel suo processo di "normalizzazione", sta entrando prepotentemente sempre più all'interno di un universo di "passione" e sensazioni alla guida in maniera consolidata. Insomma, l'elettrico è divertente, e non solo negli spari da drag-race.

Model 3 da pista

Controprova ne è il Track Mode V2 realizzato per la Tesla Model 3 Performance, di cui vi abbiamo già parlato qui. Il pacchetto track prevede pneumatici appositi, cerchi da 20 pollici, sensori per la pressione da regolare in pista ed in strada, pastiglie freno apposite così come il liquido freni, oltre a cover ed elementi vari.

E' un discorso che, effettivamente, ha oramai preso piede e sta mostrando sempre più le potenzialità dell'elettrico. Basti pensare alla Tesla Model 3 customizzata che è riuscita a battere il record "aspirato" di Tsukuba realizzato dalla McLaren F1. 

Divertimento Oltreoceano

I nostri colleghi Oltreoceano di InsideEVs US hanno realizzato un servizio in compagnia di Kyle Conner di Out of Spec Motoring, durante una prova, con la versione Track Mode 2 della Tesla Model 3 Performance. Lo stesso Conner ha provato questa versione ed è rimasto evidentemente estasiato considerando la quantità di driftate e derapate. Noi vi lasciamo al video, a questa prova. Voi, scriveteci che ne pensate nei commenti e su Facebook. 

Fotogallery: Tesla Model 3 Performance VS Zero Motorcycles SR/F