In diretta podcast il numero uno della Casa ha ammesso di apprezzare il tuning della Model S con kit Unplugged Performance S-Apex

Che piaccia o no, il tuning è una pratica che ha reso delle auto delle vere e proprie icone, facendo la fortuna di alcune Case nel corso della propria storia. Non tutte le realtà apprezzano però che venga messa mano ad una propria creazione, soprattutto quando si fa riferimento ad aziende legate ad un forte blasone.

Intervenendo al podcast di Joe Rogan negli Stati Uniti, un po' a sorpresa, Elon Musk si è detto favorevole al tuning sulle Tesla. Un legame, quello tra tuning ed elettrico, che sta iniziando a prendere sempre più corpo e Oltreoceano sta entrando nell'immaginario collettivo il kit S-Apex Unplugged Performance legato alla Model S.

kit Unplugged Performance

Secondo il numero uno di Tesla, non ci sarebbero problemi nel vedere acquirenti che modificano i suoi modelli in questa maniera, tanto più che, proprio durante la diretta, Musk ha potuto vedere per la prima volta questo kit Unplugged Performance, giudicandolo in maniera positiva.

Si tratta comunque di un tuning estetico ed aerodinamico, ma non prestazionale in termini meccanici. Di conseguenza, l'alternativa migliore rimane quella di abbinarlo alla versione maggiormente performante della Model S.

Fotogallery: Unplugged Performance S-Apex, il kit di tuning per Tesla

Futuro in stile AMG?

Secondo quanto riferito dai colleghi di Electrek, il proprietario e ceo della Unplugged Performance, Ben Schaffer, ha sostanzialmente affermato come la sua azienda stia realizzando un qualcosa che la stessa Tesla potrebbe creare ma che - ovviamente - non rientra nell'ordine delle priorità del costruttore.

Lo stesso Schaffer ha aggiunto che i kit di Unplugged sono disponibili per chi è disposto a sacrificare una parte di efficienza in termini di autonomia, per una maggior ricerca delle prestazioni.

Nulla però vieta, in futuro, di pensare ad Unplugged Performance come una divisione interna relativa alle elaborazioni, come Amg per Mercedes, nata come azienda esterna, ed inglobata poi dalla casa madre, oppure pensare ad una strada come Brabus, rimasta comunque indipendente pur con uno strettissimo legame con il produttore.

Fonte: Electrek