L'auto più venduta in America - e pick up più venduto del mondo - apre all'elettrificazione: ecco i dati e una soluzione interessante

È l’auto più venduta degli USA da 10 anni a questa parte ed è di gran lunga il pick-up più diffuso al mondo. Il prossimo anno si presenterà in veste rinnovata, con un profondo restyling che porterà anche all’introduzione di una variante ibrida.

Anche il cassonato più famoso d’America, quindi, cede all’elettrificazione. Lo fa per più di un motivo: per ridurre i consumi, aumentare la potenza e per avere il modo di fornire alimentazione a tutta una serie di attrezzi quando si svolgono lavori all’aperto. E la sfida è già aperta a soluzioni full electric come gli attesissimi Tesla Cybertruck e Rivian R1T.

Ibrido al top dell’offerta

La versione ibrida, con tutte quelle che sono le sue innovazioni per il modello 2021, si piazzerà al vertice del listino. Sfrutterà uno schema propulsivo composto da un rinnovato V6 3.5 PowerBoost abbinato ad un motore elettrico da 35 kW (47 CV) integrato nella trasmissione automatica: una powershift a 10 rapporti.

Il motore elettrico è alimentato da una batteria agli ioni di litio da 1,5 kWh che si può ricaricare sia attraverso il motore termico sia attraverso veleggio e frenata rigenerativa. In questo modo, grazie ad una maggiore efficienza, con un pieno di benzina il nuovo F-150 potrà percorrere fino a 1.100 km.

Fotogallery: Ford F-150 Model Year 2021

Una batteria per lavorare

La cosa interessante riguarda il fatto che il nuovo Ford F-150 sarà equipaggiato anche di un’unità ProPower OnBoard che, proprio grazie alla batteria, permette di dare corrente a tutta una serie di attrezzi che possono essere usati per lavorare all’aperto nei pressi del veicolo.

Sulle versioni ad alimentazione tradizionale mette a disposizione 2,0 kW di corrente nella versione standard ma sull’ibrido può arrivare a 2,4 o addirittura a 7,2 kW.