Le 10 auto elettriche più economiche con gli incentivi rottamazione

Grazie all'ecobonus rafforzato fino a 10.000 euro per qualcuno potrebbe essere un buon momento per fare il grande salto: ecco i prezzi

Il decreto Rilancio prevede dal primo agosto 2020 l'entrata in vigore di ingenti incentivi in favore delle auto elettriche

Nello specifico, il bonus sulle auto con emissioni di CO2 comprese tra 0 e 20 g/km si attesta a 6.000 euro, che salgono addirittura a 10.000 euro in caso di rottamazione. Una somma che in molti casi quasi azzera la differenza di prezzo che ancora separa le auto a batterie da quelle ad alimentazione tradizionale. (Qui il listino con tutti i modelli che possono accedere all'incentivo).

Vediamo allora la top ten delle auto 100% elettriche più economiche grazie al nuovo ecobonus, che si applicherà alle auto acquistate dal 1° agosto al 31 dicembre del 2020. E per chi vuole provare a limitare ulteriormente la spesa per entrare nel mondo a zero emissioni, resta anche l'opportunità di rivolgersi al mercato dell'usato.

La Top 10 delle elettriche più economiche con rottamazione

  1. Škoda Citigo e-iV Ambition - 12.300 euro
  2. ZD D2s/Bee - 12.900 euro
  3. Seat Mii Electric - 13.250 euro
  4. Volkswagen e-up! - 13.750 euro
  5. Smart EQ fortwo/forfour Pure - 15.027/15.649 euro
  6. Citroën C-Zero SEDUCTION - 20.966 euro
  7. Opel Nuova Corsa-e Edition - 21.300 euro
  8. Peugeot e-208 Active - 23.750 euro
  9. Mini Cooper SE - 23.900 euro
  10. Renault Zoe Life - 24.100 euro

[Guarda la lista completa]

Non solo ecobonus

Oltre all'incentivo statale bisogna sempre tenere presente inoltre che ulteriori agevolazioni - cumulabili - sono portate avanti a fasi alterne anche in alcune Regioni e Comuni. Ha del clamoroso, ad esempio, il caso di Milano, che ai 10.000 euro del Governo somma un altro contributo di 9.600 euro, anche se purtroppo le risorse sono molto limitate.

Sul prezzo finale poi possono incidere anche ulteriori sconti o campagne particolari legate magari a formule di finanziamento. Insomma, il momento per passare ad un’auto a batteria potrebbe essere propizio, anche considerando il nuovo piano per il potenziamento della rete di ricarica.

Skōda Citigo e-iV Ambition – 12.300 euro

Al primo posto di questa speciale classifica troviamo la Škoda Citigo e-iV nell’allestimento entry-level Ambition. Equipaggiata con una batteria da 32,3 kWh, la piccola 100% elettrica boema permette di percorrere fino a 260 km con una ricarica completa. Grazie all’incentivo di 10.000 euro, il prezzo di partenza scende da 22.300 a 12.300 euro.

ZD D2s/Bee – 12.900 euro

A poche centinaia di euro di distanza, in seconda posizione, c’è la Zhidou D2S/Bee. Il motore elettrico da 20 CV, alimentato dalla batteria da 17 kWh per 122 km di autonomia totali, la rende un’auto rivolta a chi cerca una soluzione estremamente compatta ed "esotica" da usare nel traffico cittadino.

Seat Mii Electric – 13.250 euro

Sul terzo gradino del podio troviamo la prima vettura elettrica di Seat, la Mii Electric, che da 23.250 euro scende a 13.250 euro. Condivide meccanica e motore con la Citigo di cui sopra e con la Volkswagen up! qui sotto. L’autonomia dichiarata dalla Casa spagnola, secondo il protocollo WLTP, è di 250 km.

Volkswagen e-up! – 13.750 euro

La Volkswagen e-up! nasce sulla stessa piattaforma delle altre piccole citycar 100% elettriche del Gruppo tedesco, Škoda Citigo e-iV e Seat Mii Electric, si posiziona leggermente più in alto per una serie di dettagli che la rendono più vicina alle altre Volkswagen in commercio. Il prezzo di partenza, grazie allo sconto di 10.000 euro, è di 13.750 euro.

Smart EQ fortwo Pure – 15.027 euro

Il modello entry level della nuova gamma 100% elettrica Smart occupa il 5° posto di questa speciale classifica. Ha un prezzo di partenza di 15.027 euro. La EQ fortwo è equipaggiata con un’unità elettrica da 82 CV che viene alimentata da una batteria da 17,6 kWh. L’autonomia WLTP di questa vettura è di 133 km

Stessa piattaforma e stesso powertrain per la Smart EQ forfour, che si distingue dalla precedente per la carrozzeria a 5 porte e la possibilità di ospitare fino a 4 occupanti. Il prezzo di partenza con il nuovo valore dell’Ecobonus è 15.649 euro.

Citroën C-Zero SEDUCTION -  20.966 euro

La Citroën C-Zero nasce sulla stessa piattaforma della Peugeot iOn con cui condivide il powertrain elettrico. La 100% elettrica della Casa del Double Chevron nell’allestimento di partenza Seduction ha un prezzo di partenza di 30.966 euro che scendono grazie all’Ecobonus a 20.966 euro. Sulla stessa base sono prodotte anche Peugeot iOn e Mitsubishi iMiev, che però in Italia non sono più disponibili.

Opel Nuova Corsa-e Edition – 21.300 euro

In settima posizione troviamo il primo modello 100% elettrico appartenente al segmento B del mercato. Si tratta della versione a zero emissioni della sesta generazione della Opel Corsa. Equipaggiata con una batteria agli ioni di litio da 50 kWh, la Corsa-e è in grado di percorrere fino a 337 km con un pieno di energia elettrica. Il prezzo di partenza con l’incentivo con rottamazione è di 21.300 euro.

Peugeot e-208 Active – 23.750 euro

L’ottava posizione di questa classifica è occupata dalla e-208 che offre lo stesso powertrain proposto nella “gemella” Opel Corsa-e. Scegliendo l’allestimento di partenza Active, il prezzo scende da 33.750 euro a 23.750 euro.

Mini Cooper SE S - 23.900 euro

Dopo l'ibrida plug-in Mini Countryman Cooper S E tocca all'elettrica pura. Si chiama Mini Cooper SE ed è realizzata sulla base della carrozzeria Hatchback a tre porte. L'auto ha batteria da 32,6 kWh che alimenta un motore da 184 CV e 270 Nm in grado di farla scattare da 0 a 100 in 7"3 e di spingerla fino a 150 km/h. Per un kart feeling a zero emissioni si devono spendere almeno 23.900 euro

Renault Zoe Life - 24.100 euro

Arrivata alla seconda generazione, la Renault Zoe si propone in due varianti di potenza, entrambe con batterie da 52 kWh. Hanno autonomie comprese tra i 300 e i 400 km con una sola ricarica e sono disponibili anche con formula Flex, che permette di noleggiare le batterie. Acquistando il "pacchetto completo" si parte da 24.100 euro.

Due illustri escluse

Dalla top ten attuale restano fuori due modelli che in un caso hanno, e nell'altro avranno, un ruolo di primo piano. Si tratta della Volkswagen e-Golf e della nuova 500 elettrica.

La prima sta uscendo di scena. Se ne trova ancora qualche esemplare in pronta consegna ma, trattandosi quasi sempre di versioni molto accessoriate, ha prezzi che ancora difficilmente scendono sotto i 35.000 euro, che con gli incentivi diventano non meno di 25.000

La seconda, invece, per ora è disponibile solo nella versione lancio "La Prima", con dotazione particolarmente ricca e un prezzo d'attacco, per la berlina, di 34.900 euro. Quando la Casa di Torino presenterà l'intero listino, però, la citycar torinese avrà certamente anche varianti decisamente meno costose, che potranno entrare dentro questa top ten.

La lista di tutti i modelli in ordine di prezzo

La lista completa delle auto elettriche incentivabili ordinate dalla più economica alla più costosa vi è disponibile qui anche in formato pdf.

Click To Expand
Leggi l'articolo su InsideEvs.it