Volkswagen ha finito di mettere a punto l'update per integrare le funzioni rimaste inizialmente nel cassetto (realtà aumentata inclusa)

Volkswagen lo precisò subito: le prime ID.3 consegnate a settembre non avrebbero avuto accesso immediatamente a tutte le funzionalità del sistema di infotainment. In particolare, venne rimandato il debutto dell'head up display in realtà aumentata e slittarono anche alcuni protocolli di connessione di dispositivi esterni (già attivi su altre vetture della Casa).

In ogni caso, bug fixed, come si dice in questi casi: errori risolti. E grazie alla possibilità di aggiornare il sistema over-the-air, basta il rilascio in remoto di una nuova versione del software per aprire anche ai primi clienti tutti i pacchetti a cui hanno diritto. Tutto sistemato quindi.

Niente officina

Qualche criticità sullo sviluppo software della capostipite della famiglia ID era emersa già a fine 2019, a circa 10 mesi dall’uscita dell’auto. Quando Herbert Diess, CEO di Volskwagen, afferma che la sfida più grande per il gruppo sarà quella di diventare un’azienda tutta improntata al digitale, forse il riferimento è anche a questioni come questa. E chissà quanto potrebbe pesare questo tema in un ipotetico avvicinamento con Tesla.

Volkswagen ID.3

Con l’aggiornamento che sarà rilasciato a breve, comunque, tutto risolto secondo quanto riporta Automotive News Europe: App Connect e realtà aumentata funzioneranno su tutte le ID.3 che li hanno di serie. E c’è anche un'altra bella notizia: inizialmente la stessa Volkswagen aveva affermato che per risolvere l’inconveniente i clienti si sarebbero dovuti recare fisicamente presso un’officina.

Invece ora è confermata la risoluzione “da casa”, con aggiornamento OTA appunto. Uno strumento che come abbiamo visto ha consentito a Tesla di modificare parecchio nel tempo la sua best seller Model 3.

Tempi strettissimi

Un bel cambio, in termini di comodità, di costi e di tempi. Già, perché se con l’intervento in un centro assistenza la Casa prevedeva di fornire l’aggiornamento entro la primavera del 2021, potendolo rilasciare in remoto confida di gestire tutta l’operazione – o buona parte di essa – già entro la fine del 2020

Volkswagen ID.3

L’entità dell’aggiornamento potrebbe richiedere qualche ora ma verosimilmente potrà essere completato mentre la macchina è "al riposo" nel corso della notte.

Volkswagen ha comunque pensato di offrire una sorta di compensazione. Regalerà infatti a tutti gli automobilisti coinvolti una tessera del First Mover Club. Si tratta di una tessera che permette di avere tariffe agevolate su leasing o su altri tipi di servizi forniti dalla Casa.