Incentivi auto elettriche 2021: come funzionano e cosa c'è da sapere

Tra il rafforzamento dell'ecobonus fino a 10.000 € e lo sconto del 40% per i redditi più bassi ci sono molte novità: facciamo il punto

Guida incentivi auto elettriche 2021 Guida incentivi auto elettriche 2021

La Legge di Bilancio 2021 porta con sé importanti novità anche sul fronte degli incentivi per le auto elettriche, con la proroga e l’aumento dei fondi del cosiddetto ecobonus rafforzato, ma anche con l’arrivo di uno sconto del 40% (senza rottamazione) destinato a chi presenta un Isee al di sotto dei 30.000 euro.

Due misure parallele e non cumulabili che possono portare a risparmiare rispettivamente 10.000 e oltre 14.000 euro sull’acquisto di una vettura a zero emissioni. Vediamo nel dettaglio come funzionano.

Fino a 10.000 per le full electric

Per tutto il 2021 chi acquista un’auto elettrica (o come prescrive la legge, con emissioni comprese tra 0 e 20 g/km di CO2) potrà beneficiare ancora di un incentivo di 6.000 euro che, con la rottamazione di un’auto con più di 10 anni di vita, arrivano a 10.000 euro.

Lo stesso meccanismo, con cifre differenti, è valido anche per le plug-in (con emissioni comprese tra 21 e 60 g/km), che senza rottamazione beneficeranno di un bonus di 3.500 euro, che salgono a 6.500 con la rottamazione. Questo incentivo sarà applicabile alle vetture con un prezzo massimo di 61.000 euro (50.000 euro + IVA). Il fondo dedicato da cui si attingerà per queste agevolazioni è stato portato a quota 490 milioni di euro (ai 370 già stanziati ne sono stati infatti aggiunti altri 120).

Vettura Rottamazione Ecobonus Extra bonus Sconto concessionaria Incentivo totale

0-20 g/km CO2

No 4.000 euro 1.000 euro 1.000 euro 6.000 euro

0-20 g/km CO2

6.000 euro 2.000 euro 2.000 euro

10.000 euro

21-60 g/km CO2 No 1.500 euro 1.000 euro 1.000 euro 3.500 euro
21-60 g/km CO2 2.500 euro 2.000 euro 2.000 euro 6.500 euro

Il 40% di sconto

La novità più interessante introdotta con gli incentivi del 2021 riguarda poi come anticipato la possibilità di acquistare un’auto elettrica con il 40% di sconto sul listino a patto che l'acquirente presenti un ISEE inferiore ai 30.000 euro. L'agevolazione in questo caso è valida solo per le auto con un prezzo fino a 36.600 euro (30.000 euro + IVA).

Questo incentivo sarà alternativo alle altre forme di bonus all’acquisto proposte dallo Stato e a conti fatti permetterà di risparmiare qualche migliaio di euro in più a coloro che rientrano nei limiti di reddito previsti. Il tutto senza dover ricorrere neanche alla rottamazione.

Facciamo qualche esempio. Un'auto a zero emissioni con prezzo di listino di 35.000 euro potrà essere acquistata a 25.000 euro sfruttando l’ecobonus fino a 10.000 (con rottamazione) e a 21.000 euro se si ha ISEE inferiore a 30.000 euro (senza rottamazione). Per questa seconda agevolazione tuttavia sono stati stanziati solo 20 milioni di euro, il che significa che saranno sufficienti a coprire circa 1.500-2.000 richieste.

Prezzo di acquisto Incentivo senza rottamazione Incentivo con rottamazione Sconto ISEE 40%
25.000 euro 19.000 euro 15.000 euro 15.000 euro
30.000 euro 24.000 euro 20.000 euro 18.000 euro
35.000 euro 29.000 euro 25.000 euro 21.000 euro

Come richiedere l’incentivo

Stando alle ultime informazioni disponibili nulla dovrebbe cambiare riguardo alle modalità di accesso agli incentivi. Qualsiasi sia la forma di agevolazione a cui si richiederà l’accesso, dovrebbe bastare quindi rivolgersi alla concessionaria che provvederà a verificare i requisiti dell’acquirente e a inoltrare la domanda per accedere alle risorse attraverso l’apposito portale digitale.

In ogni caso, come ci è stato riferito da una serie di concessionarie a cui ci siamo rivolti, per quanto sembra si tratti di una formalità occorre attendere l'ufficialità della misura per appurare che non cambi nulla nella modalità di erogazione dei fondi.