Dalla batteria ai freni, stavolta la InsideEVs Academy affronta le variabili chiave che incidono sui costi di manutenzione di un EV

Quello che non c’è, non si rompe. La celebre frase di Henry Ford calza a pennello quando si parla di auto elettriche, la cui semplicità si riflette naturalmente in un differente approccio alla manutenzione.

E proprio della manutenzione dei veicoli a batteria si parla in questa terza puntata della InsideEVs Academy by Motus-E, perché se è vero che in un’auto elettrica ci sono molte parti in meno, ciò purtroppo non vuol dire che siano esenti da criticità di altro genere.

Il nodo dei costi

Dopo aver visto nei precedenti episodi come è fatta un’auto elettrica, ma anche quali siano le "grandezze" che la contraddistinguono, in questo video Alessandro e Daniele esploreranno tutte le variabili che incidono sulla manutenzione di un EV, per capire se davvero mantenere in salute un mezzo a zero emissioni sia più semplice - ed economico - rispetto a un veicoli termico.

Gli aspetti chiave

Come detto, infatti, più semplice non vuol dire indistruttibile e ci sono delle componenti che più di altre richiedono attenzione. A cominciare dalla batteria, cuore pulsante di un EV ma anche elemento che più di ogni altro incide sul valore dell’auto.

Si partirà quindi da questo e dall'essenziale sistema di climatizzazione per fare il punto sugli aspetti più importanti che vanno a incidere sul corretto mantenimento di un mezzo a batteria. In estrema sintesi, quindi, si parlerà di:

  • Cura della batteria
  • Sistema di climatizzazione della batteria
  • Gruppo freno
  • Pneumatici

Il tutto per tirare le somme e capire se davvero la manutenzione di un’elettrica conviene rispetto a un’auto a combustione. Parola quindi al video e ad Alessandro e Daniele!