Il brand americano lancia la sua berlina media, disponibile in tre varianti di potenza e con autonomia fino a 560 km

Fin dal lancio della Model S, Tesla ha rappresentato un esempio di quella che sarebbe stata la mobilità del futuro e oggi, con la Model 3, anticipa ancora una volta i tempi proponendo un modello che, se non ancora proprio per le masse, porta l'auto elettrica alla portata di una clientela non più necessariamente premium.

Con un prezzo di partenza inferiore ai 50.000 euro, infatti, la Model 3 rappresenta oggi una delle scelte migliori per chi cerca un'auto elettrica spaziosa, con una buona autonomia e con un livello di dotazioni e finiture, che restano comunque di alto livello.

Com'è fuori

Il linguaggio stilistico della Model 3 resta simile a quello delle sorelle maggiori Model S e Model X, in cui la forma segue la funzione. All'anteriore, infatti, l'unica apertura presente è quella per il sistema di raffreddamento. I cerchi sono parzialmente carenati e nel posteriore spicca un piccolo spoiler che contribuisce a pulire i flussi, migliorando il Cx e di conseguenza l'autonomia. Per il resto, le dimensioni sono allineate a quelle del Segmento D, con una lunghezza di 4,7 metri, una larghezza di 1,8 metri e un'altezza di 1,4 metri. Il passo, invece, misura 2,9 metri. Ben nascoste, infine, le tante telecamere e radar che rendono possibile il funzionamento dell'Auto Pilot, vero fiore all'occhiello di questo modello.

Lunghezza 4.69 metri
Larghezza 1.84 metri
Altezza 1.44 metri
Peso da 1.611 kg

Com'è dentro

2018 Tesla Model 3

L'approccio minimal al design della Model 3 trova la sua massima espressione negli interni. La plancia è pulitissima e su di essa l'unico elemento a trovare posto oltre al volante è il grande tablet posizionato al centro che permette di controllare tutte le funzioni del veicolo. Da quelle legate al powertrain alle funzioni del climatizzatore, fino anche alla regolazione degli specchietti. Una plancia tanto “semplice” aumenta la percezione di spaziosità e anche a chi viaggia dietro viene offerto spazio in abbondanza tanto per la testa, quanto per le gambe. In ultimo, il bagagliaio ha una capacità di carico di 542 litri.

Numero posti 5 porte
Numero porte 5 posti
Capacità di carico minima 542 litri
Capacità di carico massima n.d.

Il motore

La Tesla Model 3 è disponibile in tre livelli di potenza. Si parte con la Standard Plus con una potenza di circa 280 CV, che si traducono in un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 5”6 e in una velocità massima di 225 km/h. Nel mezzo della gamma c'è la Long Range da 350 CV che assicura uno scatto da 0 a 100 km/h in 4”6 e una velocità massima di 233 km/h. Per chi punta alle prestazioni c'è infine la Performance da 460 CV. La velocità massima arriva a 261 km/h, mentre per passare da 0 a 100 km/h bastano 3”4.

Alimentazione Elettrica
Potenza massima da 280 CV a 460 CV
Coppia massima n.d.
Trazione posteriore o integrale
Velocità max da 225 km/h a 261 km/h
Accelerazione 0-100 km/h da 5"6 a 3"4

La batteria

Tesla Model 3 VS Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio, sfida tra presente e futuro

La Model 3 Standard Plus è spinta da un solo motore posizionato sull'asse posteriore, mentre la Long Range e la Performance possono contare su due motori montati uno tra le ruote anteriori e uno tra quelle posteriori, ad assicurare la trazione integrale. Nel caso della Standard Plus, ad alimentare l'unico motore presente provvede una batteria da 51 kWh per un'autonomia di 409 km, mentre per le due varianti con doppio motore è presente una batteria da 74 kWh, che sulla Long Range porta l'autonomia a 560 km, che scendono a 530 km nel caso della Performance.

Tipo Ioni di litio
Capacità 51 kWh o 74 kWh
Autonomia da 409 km a 560 km

La ricarica

La Model 3 è la prima Tesla che può essere ricaricata con un connettore CCS Combo 2 (Model S e Model X solo dopo aggiornamento in assistenza e apposito adattatore), anche attraverso le colonnine Tesla Supercharger. È anche la prima delle elettriche californiane a potersi ricaricare con una potenza massima di 250 kW, cosa che contribuisce a ridurre notevolmente i tempi di ricarica.

Presa domestica (3 kW) 30 ore
Wallbox (7,5 kW) 12 ore
Colonnina (50 kW) 2 ore
Fast 45 minuti

I costi

Tesla Model 3 VS Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio, sfida tra presente e futuro

Il listino della Tesla Model 3 parte da 48.500 euro per la Standard Plus. Per la Long Range servono 59.100 euro, che diventano 69.100 euro se si sceglie la Performance. Nel caso dell'acquisto bisogna tenere in considerazione il bollo, che dopo i 5 anni dall'immatricolazione ammonta, nel caso della Long Range (l'unica al momento della quale si conosce il dato di potenza continua riportato a libretto pari a 155 kW), a 100 euro. Questo dal momento che dopo 5 anni si paga la tariffa standard decurtata del 75%. Se si sceglie il noleggio a lungo termine si parte da circa 800 euro al mese per 36 mesi, con un anticipo di circa 6.400 euro e un chilometraggio annuo di 15.000 km. Il costo dell'energia necessaria a ricaricare la Model 3, infine, va da un minimo di 0,2161 €/kWh a un massimo di 0,50 €/kWh in base alla sorgente.

Prezzo da 48.500 a 69.100 euro
Noleggio da circa 800 euro al mese
Bollo 5 anni gratis, poi 100 euro all'anno
Costo ricarica domestica* da 11 euro
Costo ricarica colonnina*

da 25,5 euro

 

* il prezzo può variare a seconda della sorgente (da 0,2161 €/kWh a 0,50 €/kWh)

Fotogallery: Tesla Model 3