L'azienda tedesca ha trovato il modo di far viaggiare in modalità a zero emissioni anche le micro-ibride

Fino ad oggi le mild hybrid a 48 Volt sono state considerate delle ibride a metà (in questo articolo riportiamo quanti tipi di elettrificazione esistono). Grazie all'impianto elettrico "potenziato" riescono in effetti a risparmiare qualcosa in termini di consumi, ma non vanno oltre a qualche punto percentuale in meno in tema di necessità di benzina o gasolio. Da oggi non è più così. 

A settembre, al prossimo Salone di Francoforte, ci saranno molte novità che riguarderanno la continua evoluzione dei sistemi di elettrificazione presenti sulle automobili. Una di queste verrà presentata da Continental, azienda tedesca produttrice di pneumatici ma impegnata anche in settori come la propulsione e altre parti per automobili. Si tratta di un sistema a 48V che riesce a comportarsi, a tutti gli effetti, come un sistema completamente ibrido.

Da mild hybrid a full hybrid

Il sistema mild hybrid a 48V che viene proposto dalla maggior parte delle Case automobilistiche permette, grazie al recupero di energia, di aiutare il motore termico delle vetture solo nelle accelerazioni senza dare nessuna possibilità di guidare in modalità completamente elettrica.

Sulle auto ibride i sistemi ad alto voltaggio sfiorano anche gli 800V. Una bella differenza. Da oggi, secondo Continental, potranno essere sostituiti con un motore elettrico a 48V raffreddato ad acqua, più potente, in grado di erogare circa 30 kW e che può essere montato sulle auto trasformandole in ibride a tutti gli effetti.

Continental Claims to Have Create a 48V Full Hybrid Solution

Vantaggi di peso e di costo

Il nuovo sistema ibrido a 48V è posizionato tra il motore e il cambio, in un alloggiamento chiamato P2, e sarà in grado di muovere la vettura senza il contributo del motore termico fino ad una velocità massima di 90 km/h. Questo sistema a basso voltaggio, rispetto ai classici ad alto voltaggio, riesce a diminuire i costi di produzione, di progettazione e allo stesso tempo diminuire il peso totale della parte elettrificata, disponendo di un pacco batterie relativamente più piccolo (leggi un articolo sulla capacità delle batterie).

Le Case automobilistiche possono comunque alimentare il motore elettrico da 48V con batterie da capacità più grande e avere così un sistema ibrido più performante ad un costo molto inferiore.

Continental EV Solutions Will Be Presented At The Frankfurt Motor Show

Altre sorprese in arrivo

Continental non si appresta a presentare solo il nuovo sistema a 48V. A Francoforte mostrerà anche il nuovo asse di trazione elettrico che presto verrà inserito nelle vetture dei principali costruttori di automobili europei e cinesi. Si tratta di un blocco dal peso di circa 80 kg che comprende il controllo del motore, l’elettronica di potenza, il motore elettrico e la trasmissione. Grazie a questa nuova tecnologia che permette di compattare tutti questi organi si riuscirà ad ottenere un risparmio di peso di circa 20 kg.

 

Fotogallery: Continental trasforma il mild hybrid a 48 Volt in ibrido vero