Abbiamo "pizzicato" la versione plug-in della futura media tedesca quasi senza camuffature

Come vi avevamo anticipato in un nostro precedente articolo, la nuova generazione della Volkswagen Golf verrà presentata nel corso di un apposito evento a lei dedicato nel mese di ottobre. Ora, mentre si avvicina sempre di più il momento in cui verranno finalmente tolti i veli alla nuova Golf 8, la due volumi tedesca si mostra per la prima volta su strada quasi senza camuffature nella sua variante GTE, lasciando intuire le sue linee quasi nella loro interezza.

C'è sapore di ID.3

La prima cosa a colpire, trattandosi della versione ibrida plug-in, è che lo sportellino che da accesso alla presa di ricarica è stato spostato dalla parte frontale del veicolo, a quella laterale, in prossimità della ruota anteriore sinistra. Sempre negli esterni, poi, nonostante qualche piccola copertura nera copra ancora parte delle forme, si intuisce senza troppa fatica quale sarà l'andamento dei fari anteriori che, sull'esemplare avvistato su strada sembrano essere full-led. Particolare anche la parte bassa del paraurti in cui spicca una grande presa d'aria che nonostante due piccole camuffature atte a ricreare le forme del paraurti dell'attuale serie della Golf, pare che sarà invece costituito da un'unica grande apertura, un po' come sulla sorella ID.3.

Golf 2020 interni

Interni digitali

All'obbiettivo dei fotografi non sono sfuggiti nemmeno gli interni che, a quanto ci è dato di notare, sembrano essere stati profondamente rivisti. Ora il quadro strumenti (naturalmente digitale), si fonde con il grande schermo del sistema di infotainment creando un'unica grande consolle di comando attraverso la quale tenere sotto controllo i parametri di funzionamento della vettura, oltre a tutte le funzioni multimediali di cui questa è dotata.

Fotogallery: Volkswagen Golf GTE foto spia