È stato un 2022 in chiaroscuro per Tesla. Nell'anno che si è chiuso con un calo di oltre il 60% del valore azionario in Borsa, la Casa americana ha infatti raggiunto il record di immatricolazioni nel mondo.

In più, a non far perdere il sorriso a Elon Musk e soci, hanno pensato tutti i progetti messi in cantiere in passato e che ora, finalmente, stanno per trasformarsi in realtà. Ma facciamo un passo alla volta.

Un ultimo trimestre a tutta velocità

Il quarto trimestre del Costruttore è stato il più positivo di sempre, con 405.278 modelli venduti a livello globale. In totale, nel 2022 sono state immatricolate oltre 1,3 milioni di auto elettriche, anche se la divisione all’interno della gamma non è così omogenea.

Degli oltre 400.000 modelli, infatti, ben 388.000 sono solo Model 3 e Model Y, mentre le Model S e Model X hanno raggiunto appena 17.000 unità. Discorso simile se si allarga lo sguardo a tutto l’anno, con 1,25 milioni di Model 3 e Model Y e solo 68.000 Model S e X.

Tesla Model Y e Model 3

Tesla Model Y e Model 3

Insomma, Tesla si sta ritagliando un ruolo sempre più importante nei segmenti di media gamma ed è probabile che un ulteriore boom arriverà con la tanto attesa Model 2 (nome non ufficiale).

Gli aggiornamenti sulla Tesla “low cost”

A tal proposito, sembra che ci saranno novità il prossimo 1° marzo. In questo giorno si terrà il Tesla Investor Day, un evento dedicato agli investitori del marchio che si svolgerà nella Gigafactory in Texas, dove la Casa darà aggiornamenti sui suoi futuri progetti.

Per stessa ammissione di Tesla, uno degli argomenti più importanti sarà la piattaforma Generation 3, che consentirà di dimezzare i costi di produzione aprendo così la strada a un modello più economico.

Foto - Tesla Model 2, il render di Motor1.com

Tesla Model 2, il render di Motor1.com

Rimanendo in ambito strategico, una riorganizzazione dei ruoli all’interno del brand ha portato Tom Zhu a diventare – di fatto – la persona più importante di Tesla dopo Elon Musk. Secondo quanto riportato dalla Reuters, il vicepresidente della divisione cinese è stato promosso a direttore delle vendite in Nord America ed Europa. A quanto pare, Zhu sovrintenderà anche il design e lo sviluppo dei futuri modelli.