EV e PHEV conquistano il 2,3% del mercato mondiale. Tesla guida la classifica dei modelli più di successo

Le vendite di vetture elettriche e ibride plug-in nello scorso mese di maggio hanno visto un incremento del 12%. Per quanto il dato abbia mostrato una crescita inferiore rispetto ai mesi precedenti, a causa anche della contrazione del mercato cinese (che si è attestato ad uno scarso +2%), ha permesso alle auto a zero emissioni di raggiungere una quota del 2,3% sul parco circolante globale. 

Meglio le elettriche delle ibride plug-in

Analizzando le cifre in dettaglio, a maggio 2019, in totale, sono state vendute 179.000 vetture tra EV e PHEV, con una netta prevalenza delle elettriche pure che sono state il 73% del totale, con un incremento del 22% rispetto ad un anno fa. Nei primi cinque mesi del 2019 le elettriche e le ibride plug-in hanno fatto registrare oltre 841.000 immatricolazioni (+52%). Una cifra importante, ma che sembra rendere irraggiungibile la previsione di 3,5 milioni di unità vendute in tutto il 2019 avanzata a inizio anno. L’andamento di crescita è comunque evidente se pensiamo che nel 2018 in totale le vendite erano state 2 milioni.

 

La Tesla Model 3 guida la classifica delle più vendute

La classifica delle vendite è dominata dalla Tesla Model 3, che a maggio è arrivata a sfiorare le 18.000 unità (17.965) e da inizio anno è stata venduta in oltre 86.000 esemplari. Seguono, ma molto da lontano, la BYD Yuan EV (6.044 esemplari a maggio) e la BAIC EU Series (7.079, sempre a maggio). Dai dati arriva quindi la conferma evidente che la Tesla Model 3 sia l’elettrica più desiderata. Al quarto posto della classifica troviamo la Nissan Leaf. Fra le 20 vetture più vendute, 5 sono le ibride plug-in: BYD Tang PHEV, Mitsubishi Outlander PHEV, BMW 530e/Le, Toyota Prius PHEV e Volkswagen Passat GTE PHEV.

 

La classifica dei costruttori vede in testa i cinesi

Per quanto riguarda le Case costruttrici, in vetta alla classifica c’è BYD con oltre 115.000 unità nel 2019. Seconda, a oltre 107.000 unità, troviamo Tesla che, se proseguirà il trend visto a maggio, è ipotizzabile che a breve diventi il primo costruttore in termini di volumi di vendita. Per il terzo posto nella classifica sono molto vicini SAIC, BMW, Nissan e BAIC.