L'I-Pace tira i volumi della Casa inglese: ormai più di una vettura su dieci di quelle vendute è a zero emissioni

A giugno Jaguar ha venduto 1.621 I-Pace a livello globale. Un anno fa, nello stesso mese, il SUV elettrico della Casa inglese aveva fatto segnare 162 immatricolazioni. Si tratta di un aumento percentuale del 1.092%. Una bella crescita, innegabilmente, che porta il modello a rappresentare ormai il 10,9% dell'intera gamma Jaguar

Su base annua, l'I-Pace si è attestata su una media di 1.500 auto vendute al mese, che consolida la fetta di mercato del brand tra le elettriche. A livello complessivo, però, Jaguar non sta passando un bel momento. Sempre guardando giugno 2019 la Casa ha registrato una contrazione dell'8,5% (14.933 auto).

Jaguar I-PACE: l'andamento mese per mese delle vendite 

 

Un futuro sempre più elettrico

Insomma, a ben guardare per Jaguar le auto elettriche, da sempre considerate marginali e di nicchia, sembrano essere i modelli trainanti delle vendite. Ora, però, si deve capire se la Jaguar I-Pace ha spazio per crescere ancora, aprendo magari la strada a nuovi modelli elettrici della Casa come la da poco annunciata ammiraglia XJ.

Potrebbe anche essere che il SUV a zero emissioni, che a novembre e dicembre 2018 ha stabilito il record con 2.200 auto vendute al mese e con un totale di 15.970 immatricolazioni dall'esordio (9.077 nel primo semestre del '19), abbia già raggiunto il massimo del potenziale.

Jaguar I-Pace: la quota sul totale della Casa