Il prossimo SUV americano sarà anche elettrico, con autonomia (per ora) da record

Se eravate soliti associare il brand Cadillac ai grossi V8 americani, tra un paio d'anni dovrete ricredervi. Il costruttore americano, infatti, è attualmente al lavoro sulla nuova generazione del suo SUV per antonomasia, l'Escalade. Arriverà nel 2021 e accanto alle tradizionali versioni ad alimentazione tradizionale, sarà presente un'inedita variante completamente elettrica.

Imponente come sempre

Rispetto ai modelli alimentati con i propulsori a benzina, dei quali potete osservare una nostra ricostruzione nell'immagine qui sopra, la Cadillac Escalade elettrica dovrebbe avere una calandra anteriore di dimensioni più contenute. Questo, ovviamente, poiché il powertrain elettrico necessita di una minore quantità d'aria per raffreddare le sue componenti. Per il resto, le dimensioni dovrebbero essere allineate alla generazione attualmente a listino e l'abitacolo continuerà ad essere caratterizzato da tre file di sedili.

644 km di autonomia

Ancora pochi i dati tecnici in nostro possesso. Ciò che sappiamo con certezza, però, è l'autonomia che il "big-size" firmato Cadillac garantirà. Si parla di ben 644 km di autonomia che, ad oggi, rappresentano un record considerando che l'unica altra SUV elettrica americana, la Tesla Model X, si ferma a 523 km. Certo, da qui al 2021 inoltrato quando la Escalade elettrica arriverà sul mercato è molto probabile che la tecnologia avrà permesso anche a molti altri costruttori di raggiungere un'autonomia simile, livellando così un gap che ora pare notevole.