Il fondatore Horacio Pagani: “Nessuno ci sta chiedendo auto elettrificate, ma ciò rende il progetto ancora più interessante e sfidante”

L'elettrificazione dell'auto si sta progressivamente estendendo anche alle supercar e arriva ora a San Cesario sul Panaro, dove nascono le vetture frutto della fantasia di Horacio Pagani. La Casa fondata dal progettista argentino è infatti già al lavoro sulla sua prima full electric, destinata a stupire come tutte le auto del marchio. Ma stavolta a emissioni zero.

La progettazione è già iniziata

L'elettrico, ha spiegato Horacio Pagani in un'intervista a Motor1 nell'ambito dello speciale Made in Motor Valley, arriverà in particolare sulla C10, l'erede della Zonda, che sarà presentata nel 2022. La supercar sarà equipaggiata dal lancio con il nuovo motore Pagani V12, un biturbo realizzato ad hoc da Mercedes Benz, che sarà montato fino al 2025-2026 rispettando tutte le normative ambientali più severe, incluse quelle californiane.

Dal 2024, invece, arriverà la versione full electric. “Un progetto su cui stiamo lavorando da un anno e mezzo, in cui crediamo”, ha detto Pagani.

Fotogallery: Made in Motor Valley Pagani

Cosa rende speciale questo progetto

Per un costruttore come quello di San Cesario sul Panaro, l'elettrico rappresenta una rivoluzione particolarmente complessa. “Non c'è un cliente e nemmeno un dealer che ci abbia chiesto al momento una macchina elettrica, e nemmeno una macchina ibrida”, ha osservato Pagani, “anzi, quando tocchi questi argomenti diciamo che un po' si drizzano i capelli”.

Ma ciò non spaventa affatto Pagani, tutt'altro: “Il fatto che nessuno ce lo abbia ancora chiesto rende il tutto molto più interessante, molto più sfidante”.

Il contro alla rovescia è ufficialmente iniziato.