Si preannuncia battaglia e intanto arriva un'elaborazione ibrida della berlina di Musk: solo una provocazione o un progetto sensato?

A prima vista non si direbbe, ma la Tesla Model 3 e la Volkswagen ID.3, messe vicine, sono davvero simili. Almeno nelle dimensioni. Lo si è potuto notare perché le due vetture sono state fotografate insieme da un utente di Reddit, che ha poi postato l'immagine che le mostra per la prima volta una a fianco all’altra in una stazione di ricarica tedesca. Da una parte un prototipo della ID.3, attesa sul mercato entro l'estate, dall’altra una Model 3 di serie, entrambe collegate a colonnine rapide della rete Ionity.

Un'occasione curiosa per mettere a confronto le due elettriche che con ogni probabilità saranno tra le auto elettriche più vendute d'Europa. Del resto, la Model 3 ha già fatto vedere il suo potenziale sul mercato e la ID.3 è tra le vetture più attese da diverso tempo a questa parte.

Fotogallery: Volkswagen ID.3

Una hatchback contro una berlina

Partendo dall’aspetto, ID.3 e Model 3 differiscono tra loro perché una più vicina a un crossover, l’altra più simile a una berlina tre volumi tradizionale. Ma la Volkswagen, vista dal vivo, ha forme meno massicce e più “stradali” di quanto non sembri in fotografia. D’altro canto, la Tesla, che ha in effetti il bagagliaio, ha coda corta e linee filanti.

Al di là delle forme, le due auto sono molto simili metro alla mano. La Volkswagen ID.3, ad esempio, ha una lunghezza di 4,26 metri, mentre la Tesla Model 3 raggiunge i 4,69, ma ha un terzo volume molto più pronunciato. A livello di passo, infatti, le due vetture sono molto più vicine: 2,77 metri la tedesca contro i 2,88 dell’americana. Per quanto riguarda la larghezza, la ID.3 si ferma a 1,81 metri, mentre la Model 3 arriva a 1,85, in altezza, infine, la tedesca supera l’americana di circa 10 centimetri: 1,55 metri contro 1,44. Poca la differenza anche a livello di bagagliaio, con la ID.3 che “batte” la Model 3 per 425 litri contro 395.

Fotogallery: Tesla Model 3

Chi sarà la regina del mercato?

C’è un altro aspetto, poi, che accomuna le due auto: l’obiettivo di mercato. Almeno in Europa, visto che stando alle dichiarazione di Volkswagen la ID.3 non sarà commercializzata negli Stati Uniti. Restando circoscritti al Vecchio Continente, sappiamo che la Model 3 è stata l’elettrica più venduta del 2019; e sappiamo anche che la ID.3 arriva in commercio con l’obiettivo dichiarato di conquistare la leadership. Sarà interessante quindi vedere se Tesla difenderà il primato o se la Casa tedesca centrerà gli obiettivi prefissati. 

Chi avrà la meglio? La Volkswagen ID.3 punterà su una gamma più articolata, con tre versioni che si differenziano per tre diversi tagli di batteria (rispettivamente da 330, 420 e 550 km di autonomia) e prezzi di partenza di circa 30.000 euro. La Tesla Model 3 risponde autonomie simili, con la versione "base" RWD e la Long Range AWD che percorrono rispettivamente 400 e 530 km con una ricarica. Ha anche un prezzo maggiore, con il listino che parte da poco meno di 50.000 euro. La Tesla Model 3, dalla sua, potrà contare anche su prestazioni più brillanti e su una capacità di ricaricarsi in modo più rapido. Fino a 250 kW, mentre la ID.3 si ferma a 125 kW.

  Volkswagen ID.3 Tesla Model 3

Lunghezza

4,26 metri 4,69 metri

Larghezza

1,81 metri 1,85 metri
Altezza 1,55 metri  1,44 metri
Passo 2,77 metri 2,88 metri
Bagagliaio 425 litri 395 litri
Batteria da 45 kWh da 50 kWh
Ricarica fino a 125 kW fino a 250 kW
Prezzo da 30.000 euro circa da 50.000 euro circa
Tesla Model 3 Hybrid

E spunta anche la Tesla ibrida

Intanto, anche se appare come un controsenso, adesso esiste pure una Tesla Model 3 ibrida. Realizzata dall'azienda austriaca Obrist Powertrain, ha una batteria più piccola (da 17,3 kW) e un motore termico. L'auto, che in elettrico può percorrere circa 100 km, da una parte tradisce la filosofia alla base dell'azienda di Elon Musk, ma dall'altra, secondo gli ideatori, potrebbe aiutare la diffusione del modello tra tutti quegli automobilisti ancora intimoriti dall'elettrico puro ma che subiscono il fascino delle Tesla. Più una boutade che un progetto sensato?