Nel 2019 "ricaricabili" a quota 72.834 unità immatricolate, 3.000 nuove colonnine di ricarica rapida in arrivo entro il 2024

Secondo gli ultimi dati, nel 2019 il Regno Unito si è confermato uno dei Paesi europei con il più alto tasso di veicoli elettrificati. Rispetto al 2018, il mercato è cresciuto del 21%, segnando un aumento per l’ottavo anno consecutivo, con un totale di 72.834 vetture tra ibride plug-in e 100% elettriche, vale a dire poco meno di una immatricolazione ogni 7 minuti.

Valori che possono aumentare nell’anno corrente che prevede l’uscita di diversi nuovi modelli importanti come Volkswagen ID.3, Peugeot e-208, MINI Cooper SE e Opel Corsa-e (Vauxhall Corsa-e in UK).

Ultimo trimestre da urlo

Il dato che più colpisce è il numero di vetture vendute nel periodo Ottobre-Dicembre che si attesta intorno alle 24.722 unità, circa il 30% del totale precedente in soli 3 mesi. Per la prima volta, inoltre, le full electric occupano più della metà del mercato delle vetture ricaricabili alla spina (elettriche+ plug-in hybrid). Un mercato che nella sua totalità (EV+PHEV) in UK conta 271.524 unità.

Opel Corsa-e

Il dettaglio regione per regione

Dal punto di vista regionale, il Sud Est ha registrato il numero più alto di veicoli immatricolati in UK con 26.136 unità, circa il 22% in più rispetto al 2018. A seguire troviamo altre regioni come: Midlands occidentali (11.623), il Sud Ovest (8.128), Yorkshire e Humber (7.566) e East Anglia (5.373), che quest'anno compongono le prime cinque regioni britanniche per l'assorbimento di auto elettriche.

Colonnine ricarica auto elettrica

Il punto sulle colonnine

La continua espansione della mobilità elettrica sottolineata dai dati esposti in precedenza viene accompagnata da un continuo aumento dei punti di ricarica sparsi sul territorio. La domanda dei consumatori cresce così come gli investimenti statali e privati e così, il Regno Unito, con 29.000 colonnine attive, è diventato uno dei Paesi europei con la rete di ricarica più estesa.

A settembre, ad esempio, il Governo ha stanziato 35 milioni di sterline che, uniti ai 35 milioni provenienti dal settore privato, finanzieranno l’installazione di altre 3.000 colonnine a ricarica rapida entro il 2024.