Pubblicato il bando di gara per un valore complessivo di 72 milioni di euro: la città conferma il suo sguardo al mondo EV

Svolta elettrica per la mobilità pubblica a Torino. E' stato infatti pubblicato il bando ufficiale di gara per la fornitura di 100 nuovi autobus ad alimentazione elettrica a GTT - Gruppo Torinese Trasporti - l'azienda del trasporto pubblico locale.

Una fornitura che, si legge nel comunicato, avverrà in regime di "full service" materiale per 10 anni, dunque con tutti i crismi e le manutenzioni richieste per il periodo di validità dell'appalto. Si tratta di un contratto di 72 milioni di euro, di cui 48 come base d'Asta per l'acquisto di mezzi.

Sostituzione del parco auto

Un'ulteriore passo del capoluogo piemontese verso la mobilità a zero emissioni, considerando come da oggi siano entrate in servizio altre 26 vetture Mercedes Conecto, 24 CNG alimentati a gas naturale, oltre a due autobus ad alimentazione tradizionale Euro6.

Non si tratta di un'aggiunta a quello che è già il parco circolante, quanto una sostituzione dei veicoli 12 metri a metano e gasolio acquistati dal Gruppo Torinese Trasporti.

Scelte elettriche

Negli ultimi due anni l'Azienda ha acquistato 191 veicoli, di cui 144 per il servizio urbano e suburbano, ed ha rinnovato circa il 20% della flotta autobus. Un processo che si inserisce all'interno di un tessuto urbano, come quello di Torino, in cui lo stesso Lingotto sta plasmando sulla via dell'elettrico. Basti pensare come proprio a Torino FCA produrrà un centro di assemblaggio delle batterie. Più precisamente, il comprensorio di Mirafiori sarà polo per questo progetto di Battery Hub.

Fotogallery: Fiat 500 Elettrica Mirafiori production plant