Con i dati mostrati a ottobre la Cina si conferma il primo mercato al mondo per quanto riguarda auto elettriche e plug-in. Non solo: anche a livello di ritmi di crescita nessun'altra regione è riuscita a fare meglio.

Secondo i dati di EV Volumes a ottobre sono state immatricolate 578.000 nuove auto dotate di ricarica esterna (le BEV, elettriche al 100%, e le PHEV, le ibride “alla spina”). Si tratta di un valore del 75% superiore a quanto fatto registrare a ottobre 2021. Ormai BEV e PHEV, nel Paese del Dragone, pesano per il 31% del totale del mercato.

Come crescono elettriche e plug-in

A crescere più di tutte sono proprio le plug-in, che con 168.000 nuove immatricolazioni hanno fatto segnare un incremento del 143%. Le elettriche pure, comunque, sono arrivate a 410.000 unità, con un aumento su base annua del 57%.

  • BEV: circa 410.000 (+57%) e quota 22%
  • PHEV: circa 168.000 (+143%) e quota del 9%
  • Totale: 578.349 (+75%) e quota 31%

Guardando i dati dei primi 10 mesi del 2022, in Cina sono state registrate oltre 4,6 milioni di nuove auto elettriche plug-in per passeggeri, più che nell'intero anno 2021.

  • BEV: circa 3,51 milioni e quota del 22%.
  • PHEV: circa 1,12 milioni e quota del 7%.
  • Totale: 4.628.585 e quota 29%.

Nel 2021, le immatricolazioni totali di auto elettriche plug-in sono aumentate di circa il 153% su base annua, arrivando a oltre 3,2 milioni (da 1,27 milioni nel 2020). Secondo le previsioni aggiornate della China Passenger Car Association (CPCA), nel 2022 potrebbero essere vendute in Cina circa 6 milioni di auto elettriche plug-in.

Le auto più vendute

A ottobre, BYD ha completamente dominato il mercato cinese, inserendo più modelli nella top 10 dei plug-in. Non è una sorpresa, considerando ben oltre 200.000 vendite. I migliori modelli BYD erano Song Plus, Qin Plus, Han e Yuan Plus, tutti offerti nelle versioni BEV e PHEV.

BYD Song Plus hibrido (1)

La BYD Song Plus

Solo la piccola Wuling Hong Guang MINI EV è riuscita a impedire a BYD di conquistare l'intero podio. La Tesla Model Y era nella modalità non di punta (mese incentrato sull'esportazione), assicurandosi a malapena un posto nella top 10.

Top 10 del mese

  1. BYD Song Plus (BEV + PHEV): 56.863
  2. Wuling Hong Guang MINI EV: 41.255
  3. BYD Qin Plus (BEV + PHEV): 32.195
  4. BYD Han (BEV + PHEV): 31.468
  5. BYD Yuan Plus BEV: 26.648
  6. BYD Dolphin: 25.240
  7. BYD Tang (BEV + PHEV): 16.989
  8. GAC Aione S: 14.507
  9. Tesla Model Y: 14.391
  10. GAC Aion Y: 12.615

Dall'inizio dell'anno, la Wuling Hong Guang MINI EV è ancora la numero 1, ma ora con solo un vantaggio di 15.000 unità rispetto alla BYD Song Plus (BEV e PHEV contati insieme). È altamente improbabile che Wuling Hong Guang MINI EV mantenga la sua posizione fino alla fine del 2022.

La famiglia BYD Qin si è rafforzata in terza posizione. A due mesi dalla fine potrebbe bastare per stare davanti alla Tesla Model Y. Molto dipenderà dall'ultimo mese dell'anno, quando Tesla probabilmente consegnerà un numero altissimo di Model Y.

WuLing MINI EV

La Wuling Hong Guang MINI EV

Le auto elettriche più vendute nel 2022 (gen-ott)

  1. Wuling Hong Guang MINI EV: 357.493
  2. BYD Song Plus (BEV + PHEV): 342.151
  3. BYD Qin Plus (BEV + PHEV): 266.432
  4. Tesla Model Y: 233.796
  5. BYD Han (BEV + PHEV): 211.147
  6. BYD Dolphin: 152.571
  7. BYD Yuan Plus BEV: 141.808
  8. BYD Tang (BEV + PHEV): 109.536
  9. Tesla Model 3: 102.753
  10. AC Aion Y: 93.816

La classifica per brand

Dopo i primi 10 mesi dell'anno, BYD ha sostanzialmente conquistato quasi un terzo dell'intero segmento cinese delle auto elettriche e plug-in e, con il ritmo a quale sta crescendo, potrebbe diventare il principale costruttore del Paese. Altri marchi e gruppo automobilistico sembrano invece perdendo terreno.

BYD Atto 3

La BYD Atto 3, elettrica che viene venduta anche in Europa

La classifica dei marchi per quota dall'inizio dell'anno

  1. BYD: 29,9%
  2. SAIC-GM-Wuling: 8,6%
  3. Tesla: 7,3%
  4. VAL: 4,6%
  5. Chery: 4,4%
  6. Geely: 3,7%
  7. Dongfeng: 3,5%
  8. Volkswagen: 3,4%

La classifica dei gruppi automobilistici per quota dall'inizio dell'anno

  1. BYD: 29,9%
  2. SAIC: 11,1%
  3. Tesla: 7,3%
  4. Geely-Volvo: 5,5%
  5. VAL: 4,8%
  6. Chery: 4,4%
  7. Gruppo Volkswagen: 3,9%
  8. Dongfeng: 3,9%