Autoradio e manopole per regolare il “clima”? Sono solo un ricordo del passato. Ne sono una dimostrazione le recenti introduzioni su Volkswagen e BMW. In particolare, sulla berlina ID.7 della Casa di Wolfsburg debutterà un innovativo sistema di climatizzazione automatico che potrebbe rivoluzionare gli abitacoli del domani.

Chiamato Smart Air Vents e mostrato in anteprima al CES di Las Vegas, è completamente automatizzato e il suo funzionamento è mostrato in un video ufficiale del brand.

Pensa davvero a tutto

Il climatizzatore della ID.7 (qui mostrata ancora come prototipo) è dotato di una propria “intelligenza” capace di modificare l’intensità e il flusso dell’aria a seconda di vari fattori.

L’auto può adeguare i flussi a seconda dell’inclinazione dei raggi solari (grazie ai sensori nel parabrezza) che penetrano nell’abitacolo o in base ai comandi vocali impartiti dal guidatore. Per esempio, se si dice “le mie mani sono fredde”, la Volkswagen attiva il riscaldamento del volante e modifica la direzione dell’aria verso le mani.

Il sistema si può governare direttamente dal display da 15” ed è capace di attivarsi automaticamente quando rileva la presenza delle chiavi, anche quando si è fuori dal veicolo.

Per il momento, questa innovazione finirà solo sulla berlina elettrica, ma non è escluso che anche i futuri modelli Volkswagen (e quelli degli altri marchi del Gruppo) la ricevano nei prossimi anni.

Tra climatizzatori super efficienti e il “cinema” di bordo

Da tempo, comunque, i Costruttori sono al lavoro per rendere più efficienti e “smart” i dispositivi di climatizzazione. Per esempio, Jaguar Land Rover ha studiato il sistema “Warm Air Blanket” basato su pannelli in grado di filtrare solo una parte del calore esterno per ridurre il consumo di carburante o elettricità.

Ci sono poi le Bugatti Chiron, Divo e Centodieci, tutte equipaggiate con una climatizzazione proporzionata al gigantesco W16 e dotate di una capacità di raffreddamento fino a 10 kW. Si tratta di una quantità sufficiente per un appartamento di 80 metri quadrati.

E l’impressione è che tante auto stiano diventando dei veri e propri salotti su ruote, con tutti i comfort del caso. L’abbiamo provato di persona sulla BMW i7, la quale è dotata di uno schermo da 31” in 8K per i passeggeri posteriori.

Tra l’altro, sia l’i7 che tutte le Serie 7 vendute in Germania, danno la possibilità di vedere le partite di calcio della Bundesliga direttamente sull’infotainment.

Fotogallery: Foto - Volkswagen ID.7 concept