La Jeep Avenger elettrica si unisce ai Vigili del Fuoco. Stellantis vince infatti una gara lanciata dal Consip per fornire 1.000 esemplari di veicoli elettrici da portare in missione contro incendi e non solo.

Il primo SUV full electric del marchio americano si aggiunge così alla flotta dei mezzi a batteria entrati in squadra a marzo: si tratta di 2.160 BEV di vari brand del gruppo, ovvero 24 E-Ducato, 720 Peugeot e-2008 e 1.440 E-Doblò BEV e E-Doblò BEV.

Le specifiche

Ma quali sono le specifiche della Jeep Avenger? Con un’architettura di seconda generazione da 400 Volt e un motore da 156 CV di potenza, il SUV elettrico conta una coppia massima di 260 Nm e un’autonomia dichiarata di 400 km, che può aumentare a 500 km guidando solo in città.

Jeep Avenger, gli interni

Gli interni della Jeep Avenger

La vettura può ospitare 5 persone in quasi 4,1 metri di spazio e vanta una serie completa di Adas e “sistemi avanzati, per un’esperienza a bordo completamente digitale e connessa”, come scrive Stellantis. La Avenger elettrica può raggiungere i “luoghi più impervi con rapidità e sicurezza” ed è “il primo veicolo Jeep a trazione anteriore dotato di Selec-Terrain e Hill Descent Control di serie”.

“Il sistema Selec-Terrain – aggiunge il gruppo auto – offre sei modalità: ‘Normal’ per la guida di tutti i giorni; ‘Eco’ per migliorare l’autonomia; ‘Sport’ per un maggiore divertimento alla guida; ‘Snow’ per la massima trazione su strade o sentieri ghiacciati; ‘Mud’ per ottimizzare le prestazioni sul fango e migliorare l’aderenza; e ‘Sand’ per limitare il rischio di restare bloccati su terreni sabbiosi.

Grazie alla combinazione di sbalzi corti e ruote grandi, Avenger offre la migliore altezza da terra della categoria (200 mm), oltre a eccezionali angoli di attacco (20°), di rampa (20°) e di uscita (32°), che sono fondamentali per la guida off-road ma utili anche in città, per esempio quando si sale su una rampa di parcheggio ripida”.

Intanto, la versione a benzina del SUV sbarca anche in Francia, Germania e Regno Unito.