Debutterà come concept a Francoforte la prima vettura a batteria del marchio sportivo nato da una costola di Seat

Che il Gruppo Volkswagen abbia deciso di avviare sulla strada dell'elettrico tutti i suoi marchi generalisti è cosa nota, ma a quanto pare anche ai brand più votati alle prestazioni seguiranno la stessa sorte: ne è un esempio Cupra, “emanazione sportiva” di Seat, che dopo aver debuttato con le varianti “da sparo” di Ateca e Leon presto accoglierà sotto il suo stemma una serie di modelli inediti e, soprattutto, elettrificati.

Suv-coupé a zero emissioni

Al salone di Francoforte, in calendario dal 12 al 22 di settembre, lo stand Cupra terrà a battesimo una concept che prefigura la prima vettura 100% elettrica del marchio. La quale, in omaggio alle tendenze del settore performance, assume la fisionomia di una suv sportiva, o se preferite di una coupé a quattro porte con ruote alte.

Cupra, prima immagine del suv elettrico

Nella breve nota che accompagna la prima immagine si parla di un design molto tecnico, con prese d'aria e diffusore chiamate a svolgere ruoli sia aerodinamici sia di ventilazione per il powertrain ad alte prestazioni. La linea del posteriore si caratterizza per la fanaleria a tutta larghezza interrotta da una variante luminosa dello stemma Cupra.

Cupra, prima immagine del suv elettrico

Prima l'ibrida, poi la EV

Il nuovo modello 100% elettrico dovrebbe arrivare dopo la variante di serie della Formentor (nella foto), anch'essa presentata come concept allo scorso Salone di Ginevra e attualmente in fase di sviluppo, che dovrebbe arrivare nella primavera del 2020 con un powertrain ibrido plug-in formato dal 2.0 TSI e da un'unità elettrica per una potenza totale di 245 CV e un'autonomia a zero emissioni di 50 km.