Il nuovo software rilasciato in remoto, modifica la durezza degli ammortizzatori di Model X e S

Può sembrare strano che Tesla possa apportare miglioramenti di sostanza alle sospensioni delle proprie auto semplicemente con un aggiornamento over the air del proprio software ma, a ben vedere, è proprio così. E sulle Model S e Model X in allestimento Raven, che ha tra le altre cose anche le sospensioni pneumatiche attive, tutto questo è possibile. 

Le cose che Tesla può fare aggiornando il proprio software in remoto sono infinite. E non si limitano certo a videogiochi o easter eggs. C'è anche roba di sostanza. L'importante è che si vada a incidere su un parametro che è controllato elettricamente. 

Più stabilità oltre i 160 km/h

Andando nello specifico di questo nuovo aggiornamento, Tesla ha dichiarato che grazie alla nuova taratura delle sospensioni Model S e Model X sono ora più stabili a velocità superiori ai 160 km/h. Per ricevere l'aggiornamento basterà andare sul menù, selezionare la voce "Controlli" e poi quella "Sospensioni". 

Tesla Model X Off Road

Non solo ammortizzatori

Con il nuovo aggiornamento OTA, il software rilasciato dalla Casa californiana va a incidere anche su altri parametri. Variano in base alla vettura e alla versione. Ma a prescindere dai dettagli, quello che davvero conta è che Tesla abbia puntato fin da subito a realizzare modelli che fossero "future proof", a prova di futuro.

In effetti, per quanto ci sia ancora scetticismo sulla reale situazione finanziaria di Tesla, Elon Musk ha ridefinito il concetto di mobilità. Anche per queste tecnologie di contorno che stanno costringendo le altre Case ad inseguire per adeguarsi.

Fonte: Electrek