La vettura elettrica della Casa di Palo Alto farà emozionare i clienti con prestazioni e autonomia da urlo

Finalmente sta arrivando. A tre anni dalle anticipazioni rivelate dal patron di Tesla Elon Musk iniziano a trapelare più dettagli sulla macchina che rivoluzionerà il mondo delle supercar elettriche e non soltanto. La Tesla Roadster punta ad essere la vettura elettrica più performante in commercio garantendo anche un’autonomia da far invidia. La Roadster è in grado di ospitare fino a quattro  occupanti e, come sottolinea il nome, può diventare "aperta" rimuovendo il tetto.

Tre unità elettriche e trazione integrale

La vettura elettrica più potente della Casa di Palo Alto è spinta da tre motori elettrici, uno sull’asse anteriore e due in quello posteriore, in grado di erogare una potenza massima di circa 1.000 CV e di garantire la trazione integrale. Il valore della coppia massima alla ruota è da capogiro: si parla infatti di 10.000 Nm.

Questi valori rendono la Roadster una hypercar a tutti gli effetti. Lo scatto da 0-100 km/h, con l’optional dei propulsori SpaceX, si attesta su 1,9 secondi e permette alla Roadster di compiere il quarto di miglio in soli 8,8 secondi, battendo ogni concorrenza dei modelli oggi sul mercato. Il powertrain elettrico è alimentato da un pacco batterie con una capacità massima di 200 kWh e, secondo quanto riportato dalla Casa americana, garantisce un’autonomia di più di 1000 chilometri.

2020 Tesla Roadster

Prezzo alto ma "ragionevole"

La Roadster può essere prenotata con un anticipo di 50.000 dollari mentre il prezzo base definitivo è di 200.000 dollari. A 250.000 dollari si può avere la versione speciale Founders Series che però è limitata ai primi 1.000 fortunati. Tanti soldi da spendere ma bisogna essere consapevoli di cosa si sta acquistando e in questo caso sembrerebbero ben spesi. Secondo quanto detto da Elon Musk, inoltre, la Roadster verrà prodotta in circa 10.000 unità all’anno.

Fotogallery: 2020 Tesla Roadster