Stanziati i fondi per la realizzazione dello stabilimento da cui entro metà 2020 usciranno i primi esemplari della Lucid Air

L'americana Lucid Motors, nata nel 2007 sotto il nome di Atieva, era specializzata nello sviluppo e nella produzione di batterie e powertrain elettrici destinati a diverse Case automobilistiche.

Oggi, dopo aver annunciato nel 2016 di voler costruire una vettura di lusso completamente elettrica, ha avviato la costruzione del suo primo impianto proprio per avviarne la produzione. Il sito produttivo sorgerà a Casa Grande, in Arizona, e darà vita alla berlina elettrica chiamata Lucid Air.

700 milioni di dollari e 4.800 posti di lavoro

Il nuovo stabilimento dovrebbe garantire circa 4.800 posti di lavoro diretti ed indiretti entro il 2029 e importanti entrate per la città e la contea, stimate complessivamente in 32 miliardi di dollari.

Dopo un’attenta ricerca in 13 Stati americani, Lucid Motors ha affermato di aver scelto questa località che è in grado di offrire diversi benefici in termini di posizione geografica, presenza di fornitori di componenti nella regione e al buon livello di infrastruttura. I primi 700 milioni di dollari verranno investiti entro la metà del 2020 nello stabilimento di Casa grande.

Fotogallery: Lucid Air, concept official photo

Progetto importante

La start-up americana ha fatto grandi passi in avanti, che si aggiungono alla costruzione del primo impianto di assemblaggio. Sicuramente l’assunzione nel ruolo di direttore della produzione di Peter Hochholdinger, ex supervisore degli impianti Tesla e ex direttore della produzione di Audi, dimostra quanto la Lucid Motors sia impegnata nello sviluppo della berlina 100% elettrica Lucid Air.

Inoltre, la compagnia ha potuto contare sugli ingenti finanziamenti provenienti dal fondo sovrano dell’Arabia Saudita, che ha finanziato la Casa americana con una cifra intorno al miliardo di euro.

Per sapere di più della Lucid Motors: