Lanciata a Las Vegas la tecnologia JuiceAbility che permette la ricarica attraverso le infrastrutture dedicate alle auto a batteria

Ricaricare le sedie a rotelle elettriche sfruttando le infrastrutture di ricarica delle auto. Lo ha reso possibile Enel X con la tecnologia JuiceAbility presentata al CES di Las Vegas, basata su un cavo intelligente e una App dedicata.

JuiceAbility si inserisce nella collaborazione di Enel X con la startup italiana Avanchair e ha ricevuto il riconoscimento di “buona prassi” da parte dell’ANGLAT, l'associazione che tutela il diritto alla mobilità delle persone con disabilità. L’obiettivo è di permettere l’utilizzo delle sedie a rotelle elettriche senza vincoli legati all’autonomia delle batterie.

Un prodotto per l'inclusione sociale

“Con JuiceAbility, Enel X mette a disposizione delle persone con disabilità una rete di oltre 11.000 stazioni di ricarica", sottolinea li responsabile di Enel X, Francesco Venturini, "contribuendo al raggiungimento degli obiettivi di Sviluppo sostenibile dell’Onu, attraverso il rafforzamento e la promozione dell’inclusione sociale, economica e politica di tutti". Il dispositivo può già essere preordinato subito sul sito www.enelxstore.com, mentre le prime consegne partiranno da giugno.

JuiceAbility

Non solo JuiceAbility

Enel X è presente al CES 2020 con uno spazio dedicato alle tecnologie in grado di trasformare l’energia in nuove opportunità di crescita e sviluppo per le persone, i business e le città. A fianco a tutta la "famiglia Juice" per la ricarica pubblica e privata delle EV, ci sono tra le altre cose il sistema smart home Homix, e le soluzioni rivolte alle pubbliche amministrazioni per l'illuminazione e per la pianificazine di servizi turistici, mobilità e sicurezza (City Analytics).