In totale le new entry per l'associazione sono 5: arrivano anche STMicroelectronics, Scame e Remedia

Continua a crescere la squadra di Motus-E, l'associazione che riunisce in Italia i player della mobilità elettrica con un obiettivo preciso: unire le forze per far crescere il settore.

Cinque new entry

Nei giorni scorsi è stato annunciato infatti l'arrivo nel perimetro associativo di 5 new entry. Oltre a Renault ed Edison, in particolare, entrano in Motus-E Scame (azienda specializzata nelle infrastrutture di ricarica), STMicroelectronics (big dei componenti elettronici) e Remedia (consorzio che gestisce i rifiuti delle apparecchiature elettriche ed elettroniche).

La volontà, come riferito dalla stessa associazione, è quella di "rafforzare ulteriormente la rappresentatività dell'intera filiera e-mobility, integrando competenze in tutti i cluster: veicoli, operatori di ricarica, componentistica e servizi per la mobilità".