Top Gear ha provato il prototipo che ha conquistato la Pikes Peak: Chris Harris ha sfidato la 720s per mostrare la "coppia elettrica"

Il mondo dell'elettrico si sta legando sempre più a quello della competitività, delle competizioni, della velocità pura. Sembrava un ossimoro mettere coerentemente insieme questi due mondi, eppure la Volkswagen, con il suo prototipo Volkswagen I.D R aveva dato, per prima, un saggio di quelle che sono le potenzialità da esplorare. Il palcoscenico fu quello intrigante ed estremamente affascinante della Pikes Peak due anni orsono, con Romain Dumas che riuscì a polverizzare il record del Picco con quell'inarrivabile 7'57.148. Fu un successo celebrato dagli uomini di Wolfsburg, a cui noi partecipammo in prima persona.

Prototipo da corsa

D'altro canto, una macchina con appena 1100 chilogrammi di peso totali, due motori - uno per asse - e 680 CV di potenza massima abbinati a trazione integrale, oltre ad una aerodinamica particolarmente affinata, risultavano un perfetto connubio per vincere la classica americana ma non solo: la ID.R infatti, nel corso dei mesi è volata in giro per il mondo, affrontando ulteriori prove di velocità, rendendola mito moderno. Già, ma come si comporta in un circuito come quello di Portimao?

Un giro sull'Algarve

Ci hanno pensato i nostri colleghi di Top Gear a toglierci il pensiero, con Chris Harris che ha potuto saggiare il prototipo guidato da Dumas tra le curve di un saliscendi come quello dell'Algarve. Al netto delle prestazioni, la trazione in uscita dalle curve e le forze G conseguenti da riferimento, impressiona come, al termine del giro completo, Harris abbia voluto sfidare in una Drag Race sul rettilineo d'arrivo, una McLaren 720s.

Ora, per capirci, una McLaren 720s è una vettura che fa da base per una GT3, ha un peso di 1.283 kg, con un V8 da 4 litri che eroga 720 CV, per raggiungere i 340 km/h, accelerare da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi, da 0 a 200 km/h in 7,8 secondi. Insomma, un'automobile che, per ogni petrolhead che si rispetti, suscita fascino a prima vista.

Drag Race

Ecco, in una sfida di accelerazione però, la coppia immediata dell'elettrico non ha lasciato scampo. D'altro canto, si trattava di una sfida persa in partenza per vari elementi: la I.D R è una vettura che nasce come auto senza limiti in termini aerodinamici e di peso minimo, è un prototipo, mentre la McLaren 720s è comunque una Hypercar stradale. Questo al netto della coppia erogata immediatamente dall'elettrica che, dunque, non lascia scampo all'avversaria.

Fotogallery: Volkswagen I.D. R at the Nürburgring Nordschleife