Ecco come funziona il sistema messo a punto per la capostipite delle ID, che ha anche un'illuminazione interna con soluzioni mai viste

Volkswagen ha rilasciato una serie di video su alcune delle caratteristiche più interessanti della prossima ID.3, tra cui l'head up display optional che vanterebbe una tecnologia senza precedenti. La prima elettrica della famiglia ID della casa di Wolfsburg, nonostante alcuni problemi in tema di sviluppo software e comunicazione che stanno diventando un giallo, dovrebbe arrivare entro la fine dell'estate 2020 con un primo stock di 30.000 unità praticamente pronte per la distribuzione sul mercato, Covid-19 permettendo.

Tutorial e illuminazione

Uno degli elementi più interessanti in termini di comunicazione da parte della Casa tedesca, riguarda una serie di video "tutorial" in anticipo che raccontano e mostrano in maniera semplice tanto quanto efficace, alcune delle peculiarità della prossima compatta Volkswagen. Dunque ecco un video su quelli che sono gli interni o l'impianto di illuminazione che sarà in grado di comunicare con il guidatore.

Fotogallery: Volkswagen ID.3

Sì perché proprio lo stesso sistema di illuminazione vedrà delle innovazioni tali per cui, tanto per citare alcuni esempi, potrà segnalare al conducente quale sistema di guida è attivo, oppure che l'auto ha la chiusura centralizzata o meno. Inoltre, può accentuare le informazioni fornite dagli assistenti alla guida o dai sistemi di navigazione, segnala frenate eventuali e le chiamate in arrivo.

Head-up display

Quel che è indubbio però, è che le caratteristiche dell'head-up display permettono una realtà aumentata davvero sorprendente stante quanto mostrato da Volkswagen. Tutto quello che risulta essere infografica, viene proiettato attraverso l'head-up display su quello che è il nostro campo visivo. L'esperienza di guida diviene interattiva. Dunque, un passo in avanti che cambia le carte in gioco.

Voi cosa ne pensate? Fateci sapere le vostre opinioni qui sui commenti o sulla nostra pagina facebook.