Questo Logistics 18E di Futuricum è in grado di percorrere 760 km con una ricarica ed è entrato nella flotta di DPD. Ecco tutte le info

Come si fa a far percorrere ad un camion interamente elettrico la bellezza di 760 km con una sola ricarica? Semplice, ci si mette una batteria enorme. È quello che ha fatto Futuricum, brand di proprietà della svizzera Designwerk specializzato nella realizzazione di veicoli commerciali a batterie.

Il Logistics 18E, questo il nome del mezzo, è utilizzato da un’altra società svizzera, la DPD, che opera nel campo della logistica e delle spedizioni. Il mezzo entrerà in funzione a dicembre e andrà a sostituire un camion a combustione interna attualmente in uso.

Una batteria da 680 kWh

Per coprire una distanza di oltre 700 km, in modo da permettere al conducente di portare a termine una giornata di lavoro anche con lunghi spostamenti senza necessità di fermarsi a fare un pieno di energia, Futuricum ha piazzato sotto il pianale una batteria agli ioni di litio da ben 680 kWh di capacità.

Si tratta della batteria più grande mai usata in Europa per un camion elettrico, con una capacità che in pratica è circa quella di 10 auto elettriche "medie", come la Model 3. Sul sito dell’azienda si può scegliere tra 6 diversi tagli di batteria, da Small a XXL, con capacità che spaziano dai 170 kWh della più piccola ai già citati 680 kWh della versione extra-extra-large.

Futuricum Logistic 18E

680 CV e 86 km/h

Il Logistic 18E potrà contare su una potenza di 500 kW (680 CV) e sarà in grado di viaggiare ad una velocità (limitata elettronicamente) di 86 km/h. Sarà disponibile in tre varianti di cabina e avrà un carico utile fino a 10,5 tonnellate.

Resta un piccolo mistero la questione tempi di ricarica. Sul sito, infatti, sono riportati solo i dati inerenti i tre tagli di batteria più piccoli, con quello “Large”, con autonomia i 380 km, che impiega 2,2 ore ad arrivare all’80% se attaccato ad una colonnina da 150 kW.

72 tonnellate di CO2 in meno ogni anno

DPD userà il Logistic 18E su una tratta da Mohlin a Buchs, la prima una cittadina ad ovest di Basilea, la seconda a nord di Zurigo.

Si valuta che percorrerà circa 80.000 km l’anno, portando ad un risparmio di 90 kg di CO2 ogni 100 km rispetto ad un normale camion a gasolio. Che diventano 72 tonnellate di CO2 in meno ogni anno.

Futuricum Logistic 18E

L’autonomia non è più un problema

“Con un’autonomia di oltre 700 km il Logistic 18E diventa un mezzo di lavoro in grado di affrontare qualsiasi situazione reale senza necessità di ricaricarsi durante la giornata. Così, è competitivo anche nei confronti dei mezzi a idrogeno”, ha spiegato Adrian Mellinger, direttore della Designwerk.

“Inoltre - ha aggiunto Tilmann Schultze, Ceo di DPD Svizzera – riducendo i costi per il carburante ed eliminando la tassazione sui veicoli pesanti a gasolio, questo camion elettrico darà benefici anche a livello economico rispetto ai normali mezzi turbodiesel”.