La citycar torinese si propone con canone da 299 euro al mese: ci sono anche finanziamenti e car sharing

La Fiat 500 elettrica non introduce soltanto un nuovo concetto di mobilità. La prima auto interamente a zero emissioni della Casa torinese infatti si proietta nel futuro anche con innovative formule di possesso che vanno oltre il tradizionale concetto di "proprietà". 

In poche parole la Fiat 500 elettrica si compra, ma la si può avere anche a noleggio, attraverso iniziative a firma Leasys che si adattano alle esigenze di ognuno. Si parte da un canone mensile da 299 euro al mese. In alternativa si può optare per formule diverse: considerando un finanziamento ad esempio, o puntando sul car sharing, di cui l'auto è protagonista.

Da 299 euro al mese

Partiamo dal noleggio a lungo termine. Attraverso il servizio Leasys Miles la 500 elettrica può essere guidata pagando una rata mensile di 299 euro.

Questo canone include una percorrenza di 1.000 km e, una volta sforati, addebita un costo di 9 centesimi a km se si sceglie la formula Light e di 18 centesimi a km se si opta per la formula Plus (che include assistenza e assicurazione).

Leasys Miles Canone mensile costo chilometrico (per percorrenze superiori a 1.000 km)
Tariffa Light 299 euro 0,09 euro
Tariffa Plus (include assistenza e assicurazione) 299 euro 0,18 euro

Finanziamento e car sharing

Sulla 500 elettrica si può accendere un finanziamento specifico "GOeasys". Pensato per essere flessibile ed adattarsi ad esigenze diverse, ha canoni a partire da 99 euro al mese.

Per quanto riguarda il car sharing, infine, la 500 elettrica sarà l'auto adottata da LeasysGO!, nuovo servizio con abbonamento attraverso Amazon e formula molto snella per l'uso.

Si accede tramite la registrazione su una piattaforma dedicata dalla quale si geolocalizza l'auto, la si prenota e la si usa usando il telefonino come chiave per aprire la vettura e metterla in moto.

Ricarica agevolata

Le soluzioni di mobilità di Leasys hanno anche dei punti fisici in tutta Italia. Sono i Leasys Mobility Store: qui i clienti possono ritirare e riconsegnare le vetture prenotate attraverso le app, e possono ricaricare la loro auto elettrica o ibrida plug-in in modo completamente gratuito.

Entro fine 2020 i Leasys Mobility Store saranno oltre 400 con 1.200 punti di ricarica solo in Italia, con un piano di ulteriore sviluppo sia sul territorio nazionale sia nel resto d’Europa per arrivare nel 2022 a 1.500 store e 3.500 colonnine di ricarica.

Al di là dei Leasys Mobility Store, inoltre, la Casa ha fatto sapere che sono in arrivo una serie di tariffe agevolate per la ricarica pubblica della nuova 500 elettrica grazie a una serie di partner.