La Casa di Wolfsburg mette a confronto in una gara di accelerazione la sua elettrica di nuova concezione e la storica compatta sportiva

La Volkswagen ID.3 raccoglie in più di un aspetto il testimone della Golf. Non perché la sostituisca, visto che i due modelli in questa fase vivranno fianco a fianco, ma perché la prima rappresenta il passaggio ad una nuova era per la Casa (da qui anche il 3 nel nome) dopo che la seconda chiuse il primo capitolo, quello del Maggiolino.

Entrambe berline di Segmento C, hanno dimensioni simili e prezzi simili, ma una è solo elettrica e l'altra è disponibile con tutte le alimentazioni, full electric a parte. Ma quale va più forte? Sono in tanti a chiederselo. Curiosamente la risposta arriva direttamente da Volkswagen, che in un video ufficiale a messo in scena una drag race proprio tra una ID.3 e una Golf GTi.

I vantaggi dell’elettrico

Le auto a batteria, è noto, in accelerazione sfruttano tutti i vantaggi di una coppia erogata al massimo e in modo istantaneo (e nel caso specifico dalle ruote posteriori). La ID.3, inoltre, nella sua versione "normale" - perché in futuro potrebbe presentarsi anche una variante GTX - ha 204 CV di potenza.

La Golf GTi, ultima di una gloriosa stirpe di compatte al peperoncino nata nel 1976, ha una potenza maggiore, pari a 245 CV, ma per scaricarla a terra deve sopportare una maggiore inerzia e attendere che il motore raggiunga i regimi ideali di erogazione.

  VW ID.3 VW Golf GTi
Potenza max 204 CV 245 CV
Coppia max 310 Nm 370 Nm a 1.600 giri
0-100 7"3 6"2
Prezzo da 38.900 euro  da 41.450 euro

Arrivo al fotofinish

Nel video diramato da Volkswagen le due vetture partono alla pari e, dopo una prima fase in cui la ID.3 sembra prendere qualche metro di vantaggio, la Golf sfrutta la maggiore cavalleria e recupera terreno per chiudere indietro di pochissimo.

VW ID.3 VS Golf GTi: ecco la drag race

Del resto, almeno per quanto riguarda le accelerazioni sul dritto, le auto hanno prestazioni molto simili, con uno 0-100 coperto in 7”3 dall’elettrica e in 6”2 dalla Golf, che proprio grazie a questo recupera il terreno perso nei primi metri. Ma non le basta per battere l'elettrica, che esce vincitrice, seppure di un soffio.