Su un anello di 200 metri l'elettrica tedesca ha praticamente percorso una maratona in sovrasterzo entrando nel Guinness dei Primati

Porsche detiene molti record, nelle competizioni come nel campo delle vetture stradali. Ma questo proprio mancava. Ebbene, con la Taycan, la Casa di Zuffenhausen ha stabilito un nuovo primato per il drift più lungo mai compiuto al volante di un’auto elettrica.

Il risultato, ufficialmente registrato dall’ente del Guinness World Records, è stato ottenuto all’interno del centro prove Porsche di Hockenheim. Sì, ma quanti metri ha percorso la Taycan con le ruote posteriori fumanti? Risposta: 42.171.

Una maratona di traverso

Avete letto correttamente: il collaudatore Dennis Retera, su un anello circolare di 200 metri di lunghezza ha girato per 55 minuti consecutivi ad una media di 46 km/h senza che le ruote anteriori puntassero nella stessa direzione della curva percorrendo la distanza di una maratona. In realtà, 24 metri in meno, ma la sostanza non cambia.

Fotogallery: Porsche Taycan: Guinness nel drift

Retera, che è a capo degli istruttori del Centro Porsche di Hokenheim, ha compiuto l’impresa al volante di una Taycan a trazione posteriore, versione che da noi non è ancora in commercio ma che è già regolarmente venduta in Cina. Sceso dall’auto ha dichiarato: “Quando si staccano i controlli di trazione sfruttando la potenza e l’erogazione istantanea della coppia è molto facile mettere una Taycan di traverso, soprattutto questo modello che ha la trazione solo al retrotreno”.

L’unico problema: la fatica

La cosa peggiore che ha dovuto affrontare Retera nella prova è stata la fatica: “è stato stancante restare concentrato per tutti i 210 giri. Soprattutto perché il tentativo di record si svolgeva su asfalto bagnato e l’aderenza cambiava nei diversi punti del tracciato”.

Invece, due cose che hanno aiutato molto Retera sono state il passo lungo e il baricentro molto basso. Entrambi i fattori hanno contribuito a rendere l’auto meno nervosa nelle reazioni e, quindi, più facile da controllare in condizioni di equilibrio “precario”.

Porsche taycan drift Hockenheim

Un record scientifico

Il primato fatto registrare da Porsche è stato ufficializzato da Joanne Brent, che si è presentata sul circuito di Hockenheim in veste di giudice ufficiale. La Brent, che in passato ha documentato altri record di drift, non aveva mai assistito al tentativo con un’auto elettrica.

Per ufficializzare il risultato, grazie al contributo di un consulente indipendente, ha chiesto la misurazione dell’anello attraverso strumenti che hanno calcolato al millimetro diametro e circonferenza. Questo risultato si somma agli altri record già conquisati dalla berlina elettrica tedesca.

  • Record al Nurburgring per berline elettriche: 7’42”
  • Record sulle 24 Ore a Nardò: 3.425 km
  • Record di partenze 0-200 a Lahr: 26 sprint consecutivi
  • Record di drifting a Hockenheim: 42.171 metri