Youtuber appassionato di viaggi estremi, ci racconta di quella che è una vita tanto nomade quanto potenzialmente sostenibile

Il confine tra tempo libero e lavoro, turismo e professione scompare quando l’ufficio diventa un lap top. E non si tratta "semplicemente" di un sogno, quando ad oggi, si tratta di una vera e propria possibilità. Ed oggi, ne parliamo ad Electric Days in compagnia di Nick Pescetto.

Vita da Digital Nomads

Il concetto è estremamente semplice: riuscire a raccontare cultura e tradizioni locali vivendo on the road è oggi una realtà per molti ma è anche una sfida che impone di riflettere sul tema del cambiamento: dai mezzi di trasporto che usiamo ai comportamenti necessari a ridurre l’impatto sull’ambiente e sulle comunità che ci ospitano, gli anni Venti di questo millennio possono essere vissuti in maniera tanto "nomade" quanto sostenibile.

E' questa la disamina che affrontiamo, e che non a caso prende il nome di "Digital Nomads".

Chi è Nick Pescetto

Nick Pescetto è un content creator ma non solo. Ha trent'anni, nelle sue vene scorre sangue brasiliano ma è cresciuto in provincia di Genova

E' un vero e proprio appassionato alla ricerca del brivido, che negli ultimi anni è stato in grado di costruirsi un seguito di fan per quello che è un mondo avventuroso, affascinante e dirompente.