Cala il sipario sull'edizione targata 2021 dell'Automotive Dealer Day, la fiera organizzata da Quintegia e dedicata al mondo della distribuzione auto. Dopo la versione forzatamente digitale dello scorso anno, la kermesse veronese è voluta tornare con più forza che mai, richiamando tra i padiglioni di VeronaFiere un gran numero di operatori del settore, spinti dalla voglia di ripartire e tornare a fare business in presenza.

Nello specifico, sono state 4.000 mila le presenze che si sono registrate nella tre giorni veronese, con la rappresentanza di più della metà dei concessionari italiani, accanto ai quali si è evidenziata la presenza di quattordici case automobilistiche e sei associazioni di categoria.

Il tema portante

Moltissimi i temi trattati nel corso degli oltre 50 convegni che da martedì 14 e fino a giovedì 16 settembre si sono alternati tra le varie sale appositamente allestite della fiera. Come prevedibile, uno dei temi più importanti intorno ai quali è ruotata l'edizione 2021 dell'Automotive Dealer Day è stato quello della possibile trasformazione delle concessionarie in agenzie.

Molti gli incontri dedicati all'argomento, sul quale sono intervenuti non soltanto alcuni dei rappresentanti dei più grandi gruppi di concessionari in Italia, ma anche alcuni esperti di livello internazionale, che hanno analizzato pro e contro di una trasformazione potenzialmente epocale per la categoria.

Automotive Dealer Day 2021

Occhio all'elettrico

Ampissimo spazio anche all'elettrificazione, naturalmente. A questo tema sono stati dedicati diversi incontri incentrati sul ruolo che l'auto elettrica ricoprirà sul mercato nei prossimi anni e come i dealer dovranno evolvere il loro approccio alla clientela per proporre un prodotto che da semplice automobile, si trasformerà progressivamente in un vero e proprio ecosistema di servizi. 

La manifestazione ha anche rappresentato l'occasione per Quintegia di assegnare il premio DealerStat per la soddisfazione dei concessionari nei confronti dei costruttori. A vincere è stata Porsche, mentre Audi ha prevalso nella categoria dedicata all'elettrificazione, valutata in base alla competitività della gamma delle vetture plug-in ed elettriche nei prossimi tre anni, la completezza dell’offerta a sostegno della vendita e il supporto ai concessionari con linee guida e formazione.

Automotive Dealer Day 2021

Appuntamento al 2022

“Automotive Dealer Day è tornato, con forza, a riprova della voglia e del bisogno del comparto di incontrarsi, per fare business e per leggere i cambiamenti del settore – ha commentato Tommaso Bortolomiol, amministratore delegato di Quintegia –. Registriamo con soddisfazione la risposta degli operatori che, nonostante la congiuntura, hanno dimostrato di aspettare l'evento anche come un momento di confronto, approfondimento e networking”.

Ora, chiusa l'edizione 2021, ora lo sguardo è già proiettato verso il prossimo anno, quando dal 17 al 19 maggio andrà in scena la ventesima edizione della kermesse più importante a livello nazionale nel settore della vendita auto.