Audi è tra i brand più attivi sul fronte dell'elettrificazione. Dal 2026, infatti, tutte le nuove vetture dei Quattro Anelli saranno a batteria, con l'obiettivo di portare a fine ciclo vita i modelli dotati di motore endotermico entro il 2033. 

In quest'ottica "radicale", si inserisce il recente intervento del CEO di Audi Markus Duesmann, che nel corso del Ludwig Erhard Summit, dedicato ai temi dell'economia e della politica internazionale, ha dichiarato di sostenere l'abolizione in Germania degli incentivi alle vetture plug-in.

Niente incentivi per le plug-in

In questo momento in Germania sono previsti dei bonus che arrivano fino a 9.000 euro per l'acquisto di un'auto elettrica e a 6.750 euro nel caso di una plug-in. Duesmann abolirebbe questa seconda "fetta" di incentivi per destinare maggiori fondi alle auto a batteria. 

Il suo commento arriva nella giornata in cui il Ministro Giovannini è intervenuto agli Electric Days, affermando che “l’auto elettrica è uno degli investimenti di cui non ci pentiremo, perché il mercato sta andando in quella direzione”. Nel nostro Paese - lo ricordiamo - l'incentivo per l'acquisto di un'auto elettrica ammonta a 5.000 euro in caso di rottamazione, che scende a 3.000 euro se non si ha un'auto da rottamare. Per le ibride plug-in è previsto un incentivo di 4.000 euro con rottamazione e di 2.000 euro senza rottamazione. Qui trovate tutti i dettagli sugli incentivi auto 2022 in Italia.

Audi al Ludwig Erhard Summit

L'importanza dell'infrastruttura

Tornando al discorso di Duesmann al summit tedesco, il CEO di Audi ha sottolineato l'impegno del marchio nello sviluppo di un futuro a zero emissioni, ponendo però l'accento su quanto in questo momento sia importante velocizzare i processi di sviluppo dell'infrastruttura a sostegno dell'auto elettrica, puntando anche e soprattutto sulle rinnovabili. Il tutto cercando al contempo di sfruttare tutte le forme di mobilità pulita, compreso l'idrogeno.

Duesmann ha poi dedicato parte del suo discorso alle ripercussioni della guerra in Ucraina sul mercato e ha ringraziato i lavoratori ucraini per l'impegno dimostrato nel non interrompere la produzione e quindi la fornitura di componenti.

Audi al Ludwig Erhard Summit

Elettrificare la mobilità individuale

Accanto a Duesmann, al summit è intervenuta anche Hildegard Wortmann, responsabile marketing e vendite di Audi, che ha posto l'accento sulla necessità di plasmare un futuro diverso, preservando le risorse naturali e fermando il cambiamento climatico. A tale scopo, Audi sta lavorando per rendere quanto più sostenibile possibile la mobilità individuale.

Per fare questo, secondo la Wortmann l'intero sistema di elettromobilità deve essere facile da approcciare, dall'auto all'infrastruttura. Il tutto rispondendo alle necessità e alle domande del cliente finale che, stando alle dichiarazioni della Wortmann, sono sempre più oriente verso l'elettrico.

Fotogallery: Audi al Ludwig Erhard Summit