La startup Aptera Motors spera di avviare finalmente la produzione del suo veicolo solare a tre ruote a stretto giro. L'azienda ha mostrato gli ultimi progressi compiuti sul prototipo destinato alla produzione (chiamato Delta) in un video, in cui si spiega tutta l'evoluzione del progetto e le fasi di sviluppo (Alpha, Beta e Gamma).

Il prototipo Delta è molto importante perché aprirà la strada alla Launch Edition Aptera, il primo e più esclusivo modello che l'azienda inizierà a produrre. Chris Anthony, cofondatore e co-CEO di Aptera, ha dichiarato, in una recente intervista al San Diego Business Journal, di avere già 39.000 preordini per il suo primo veicolo, pari a oltre 1,4 miliardi di dollari di ricavi potenziali.

L'anticipazione nel video

Guardando le foto e il video dell'Aptera Delta, il veicolo destinato alla produzione sembra molto simile alla precedente iterazione Gamma. Il video animato mostra i componenti della carrozzeria e del telaio dell'Aptera che si uniscono per formare il prototipo Delta, altamente aerodinamico.

Interni di design di Aptera Delta destinati alla produzione

Aptera Delta

Il video offre anche uno sguardo al bagagliaio e all'abitacolo minimalista a due posti dell'Aptera Delta, che continua a presentare soluzioni ispirate a Tesla, come il giogo dello sterzo e il touchscreen centrale che incorpora la maggior parte dei comandi, compreso il selettore del cambio.

Sul lato sinistro del piantone dello sterzo c'è solo uno stelo dedicato alle luci, mentre Aptera non offre pulsanti o interruttori fisici per la trasmissione. Fortunatamente, il veicolo destinato alla produzione è dotato di un quadro strumenti digitale dietro il volante, a differenza delle Tesla Model 3 e Model Y.

La Aptera Launch Edition

I modelli Aptera Launch Edition avranno una configurazione unica, che aiuterà l'azienda a incrementare più rapidamente il volume di produzione, e ulteriori dettagli saranno svelati il 20 gennaio, quando Aptera Motors annuncerà anche le specifiche e le "capacità rivoluzionarie" in un webinar in livestream.

Aptera non fornisce ulteriori dettagli, ma promette di illustrare "le tecnologie di base che realizzeranno i nostri sogni elettrici solari" e le strategie che stanno impiegando per "rendere la mobilità solare una realtà per tutti".

2022: un anno decisivo 

Aptera ha fatto alcune mosse importanti nel 2022 che vale la pena ricordare. Ha firmato accordi con il fornitore di pannelli solari Maxeon Solar Technologies, con sede a Singapore, e con la cinese EVE Energy, che fornirà le celle della batteria agli ioni di litio dell'EV solare.

L'anno scorso l'azienda ha anche annunciato che la carrozzeria in fibra di carbonio sarà realizzata dal produttore italiano C.P.C., che produce anche parti e assembla auto per Ferrari, Lamborghini, McLaren e Maserati. Infine, Aptera ha dichiarato che integrerà nei suoi veicoli il nuovo standard di ricarica nordamericano o NACS (ex connettore Tesla).

Fotogallery: Foto Aptera prototipi Beta