L’auto elettrica Suzuki si prepara a spiccare il volo. Lo fa con la connazionale SkyDrive, società giapponese specializzata nello sviluppo di eVTOL (electric vertical take-off and landing), ovvero veicoli elettrici a decollo e atterraggio verticale.

Le aziende comunicano infatti l’avvio della produzione di auto volanti a Iwata, città nella prefettura nipponica di Shizuoka. La creatura si chiamerà “SkyDrive (tipo SD-05)” ed è in lavorazione da ottobre dell’anno scorso, quando le società hanno apposto le prime firme sul contratto.

SkyDrive, l'auto elettrica volante di Suzuki

La celebrazione per l'avvio della produzione di SkyDrive

Non solo auto elettriche (e non solo volanti)

In questi giorni si è celebrata invece la posa del primo rivetto, per augurare un funzionamento sicuro dell’impianto produttivo. Suzuki fa poi sapere che, “oltre ai velivoli che verranno utilizzati all’Expo 2025 di Osaka, Kansai, in Giappone”, la fabbrica sfornerà anche quelli “destinati alla vendita ai clienti”.

“Questo progetto – continua la Casa – fa parte delle iniziative di Suzuki per raggiungere la neutralità carbonica entro il 2030, dimostrando così il suo impegno tangibile e concreto per un futuro sostenibile.

La Visione di Suzuki si concretizza attraverso azioni, iniziative e programmi che l’azienda attua per perseguire i propri obiettivi. Tra i progetti chiave in cui Suzuki è impegnata, con rilevanti investimenti in ricerca e sviluppo in diverse aree, figurano:

  • elettrificazione
  • biocarburanti
  • idrogeno
  • batterie e riutilizzo
  • investimenti e sostegno alle start-up”.