Quante app si usano per ricaricare l'auto elettrica? Normalmente più di una, perché quelle dei fornitori dei servizi non comprendono spesso la mappatura completa delle stazioni concorrenti.

Queste ultime, da parte loro, non offrono tutte le informazioni utili per l'utenza delle auto elettriche, anche se cercano di recuperare terreno e allinearsi a quelle specializzate non soltanto nella mappatura dei punti di ricarica.

Ma Google Maps, che resta una delle più apprezzate e utilizzate, ha annunciato una serie di implementi che vanno proprio in questa direzione.

Più info pratiche

Molto presto, le mappe di navigazione di big G saranno arricchite con informazioni dettagliate sulle stazioni di ricarica per veicoli elettrici, oltre alla posizione esatta di ciascun impianto da raggiungere non tramite il semplice indirizzo, ma con la localizzazione vera e propria e le indicazioni e recensioni degli utenti.

Questo significa che sarà possibile visualizzare messaggi precisi che diano anche consigli su come raggiungere la stazione, se questa si trova in un'area chiusa o magari alla fine di un parcheggio. Allo stesso modo, queste informazioni includeranno anche note pratiche basate sulle esperienze dell'utenza, come accade con le app specifiche.

Si inizia con i sistemi di bordo

Questi aggiornamenti verranno implementati cominciando con i veicoli che hanno i servizi Google integrati nell'infotainment. Questi visualizzeranno le colonnine e le informazioni disponibili su ciascuna, incluse la potenza di ricarica (anche "effettiva" verificata dagli altri utenti), lo stato libero oppure occupato in tempo reale, l'affollamento, i tempi medi di attesa.

Tutte queste informazioni sono filtrate e riassunte grazie all'intelligenza artificiale che realizza un sunto delle esperienze e delle indicazioni sempre aggiornato e ponderato.

Assistenza a 360°

E non è tutto, perché i servizi Google puntano a fornire un vero supporto al viaggio, aiutando la pianificazione del tragitto con suggerimenti sulle soste di ricarica per i viaggi più lunghi, come fanno le app installate dalle Case, interfacciandosi con la gestione dell'auto e verificando lo stato della batteria in tempo reale.

Anche il sito di Google sta aggiungendo funzionalità dedicate alle auto e ai veicoli elettrici: ad esempio, google.com/travel permette di selezionare hotel e aree di sosta dotate di impianti per la ricarica.

Fotogallery: L'auto elettrica a guida autonoma di Google e Geely