A circa 8 mesi dal reveal del design esterno, la britannica Callum mostra le prime viste degli interni di Skye, il modello che questa azienda specializzata in design e ingegneria avanzati ha deciso di produrre e commercializzare a proprio marchio e che presenterà in forma di prototipo marciante tra pochi giorni a Londra.

Skye è una sorta di via di mezzo tra una crossover e un ATV, dunque un modello tuttoterreno "multi activity" ad elevate prestazioni rigorosamente elettrico con batteria da 42 kWh e autonomia dichiarata di circa 270 km, mentre per la ricarica c'è un'opzione rapida che consente di rifornirla in appena 10 minuti.

Leggera anche dentro

Callum Skye annuncia misure compatte e peso contenuto: è lunga 4,05 m, larga 1.9 m e non supera i 1.200 kg, un insieme equilibrato che ora possiamo dire sia stato raggiunto anche grazie al design degli interni. Le immagini in anteprima ci mostrano infatti una configurazione 2+2 "di fortuna", con comodi sedili sportivi davanti e una panchetta piuttosto essenziale per i passeggeri posteriori, che non devono essere troppo alti.

Callum Skye interior 2024 - detail

Callum Skye, gli interni

Le immagini sono ancora in parte ombreggiate, ma lasciano intuire una struttura essenziale in materiali leggeri che sostiene la plancia integrando alcuni comandi posti verticalmente sul montante, un quadro con tutta probabilità digitale e un volante sportivo. Non manca un display touchscreen con compatibilità Apple CarPlay e Android Auto.

Essenziale, sportivo e leggero non significa economico, specie quando si parla di un veicolo a suo modo esclusivo: i prezzi annunciati partono infatti da circa 80.000 sterline, intorno ai 94.000 euro, con 500 sterline di caparra per il preordine, ma la gamma sarà più articolata, con un picco di 110.00 sterline (121.00 euro circa) per il top. Ne sapremo di più nella seconda metà dell'anno.

Fotogallery: Callum Skye: gli interni