Salvati in extremis i bonus per le due ruote a batteria, ma i fondi saranno sottratti da quelli stanziati per le auto: ecco i numeri

Spariti momentaneamente dal sito dell'ecobonus del Mise, i contributi all'acquisto per moto e scooter elettrici si apprestano a tornare “dalla finestra” grazie alla Legge Milleproroghe. Il valore del fondo per questi incentivi, tuttavia, dovrebbe essere sottratto dal monte totale dei bonus per le auto elettriche e ibride sotto i 70 g/km di CO2, che proprio ieri ha visto la nuova iniezione di risorse fino al giugno 2020.

Un travaso di risorse

Ma vediamo concretamente cosa dovrebbe cambiare con il Milleproroghe. In base al testo circolato prima della pubblicazione in Gazzetta, in particolare, nel 2020 saranno dedicati agli incentivi per le moto e gli scooter a batteria 8 milioni di euro (per il 2019 erano stati stanziati 10 milioni), “pescati” dal fondo previsto per le auto elettriche, che dovrebbe così scendere per il 2020 da 70 a 62 milioni di euro.

Scooter elettrici, tutte le novità di Eicma

Fondi "avanzati" nel 2019

Intanto va detto che come avvenuto per il fondo incentivi auto anche quello per moto e scooter non è andato esaurito nel corso del 2019. Ad oggi, infatti, sono ancora disponibili per le auto 8,45 milioni (dei 60 stanziati) e per le due ruote 7,74 milioni (dei 10 a disposizione).

I contributi per i veicoli della categoria L, previa rottamazione di un mezzo analogo Euro 0-1-2-3, sono pari al 30% del prezzo d'acquisto fino a un massimo di 3.000 euro (Iva esclusa).