Si chiamerà xDrive25e e sarà la prima versione elettrificata del SUV più piccolo del costruttore tedesco. Arriverà nel 2020

Tante le novità legate all'ultima generazione della BMW X1. La più importante è il debutto di un'inedita variante ibrida plug-in denominata xDrive25e. Mentre le motorizzazioni benzina e diesel del SUV più piccolo di BMW arriveranno sul mercato questa estate, per la versione PHEV bisognerà attendere fino alla primavera 2020.

La X1 ibrida, in realtà, non è una versione del tutto inedita per il costruttore tedesco. Infatti, già nel 2016, veniva commercializzata la xDrive25Le, ma soltanto per il mercato cinese. La grande novità è che da marzo 2020 la versione ibrida plug-in dell'ultima serie della X1 sarà commercializzata su tutti i mercati.

Powertrain ibrido di ultima generazione

BMW farà debuttare la X1 con l’ultima evoluzione del suo powertrain ibrido plug-in. Al momento sono poche le caratteristiche tecniche comunicate dal costruttore. La batteria, arrivata alla quarta generazione, avrà una capacità di 9,7 kWh, in grado di garantire alla vettura un’autonomia di oltre 50 km (secondo il ciclo NEDC), in modalità completamente elettrica. Interessanti i consumi dichiarati, che si attestano sui 2 litri per percorrere 100 km, mentre le emissioni di CO2 sono di 43 g/km. Naturalmente, X1 xDrive25e sarà dotata di trazione integrale.

'

Fotogallery: 2019 BMW X1