La nuova generazione dell'elettrica coreana è pronta a fare il suo debutto sul mercato con un prezzo di attacco interessante e un powertrain inedito

Dal 2016, la Ioniq è la vettura più polivalente presente nel listino Hyundai. Disponibile in variante ibrida, plug-in e 100% elettrica, oggi, a tre anni di distanza dal lancio, la berlina coreana si rinnova completamente.

Restyling di sostanza

Le prime modifiche a saltare all'occhio sono quelle estetiche. Queste hanno interessato sia gli esterni, sia gli interni, dove spicca la presenza di un sistema di infotainment aggiornato ora dotato del sistema Blue Link per una migliore connettività. Aggiornamenti e migliorie arrivano anche sul fronte sicurezza con l’adozione di un aggiornato pacchetto di sistemi di assistenza alla guida.

Più potenza e autonomia

Ma le maggiori novità riguardano la versione elettrica della Ioniq. Questa è dotata di una nuova batteria agli ioni di litio dalla capacità maggiorata che passa da 28 kWh a 38,3 kWh. A crescere di conseguenza, quindi, è anche l'autonomia, che arriva ora a superare i 290 km secondo il ciclo WLTP. Incrementata anche la potenza del motore che arriva a 136 CV e raggiunge i 295 Nm di coppia.

Aumentata anche la potenza del caricabatterie di bordo che passa da 6,6 kW a 7,2 kW. La Ioniq Electric, inoltre, può ora essere ricaricata tramite una stazione di ricarica veloce da 100 kW, permettendo così di raggiungere l’80% della carica in 54 minuti. Il tempo di ricarica con un impianto standard è di poco più di 6 ore.

Hyundai IONIQ Electric

Da settembre a 34.900 euro

La nuova generazione della Hyundai Ioniq Electric arriverà sul mercato europeo a partire da settembre 2019. Per il momento l'unico prezzo ad essere stato comunicato è quello per il mercato tedesco, dove la vettura sarà venduta a 34.900 euro.

Fotogallery: Hyundai Ioniq Electric