La Casa inglese ha svelato il piano per il rilancio. La prima auto del nuovo corso si chiamerà Evija

Per vederla in via ufficiale bisogna aspettare ancora una decina di giorni. Perché l'auto sarà svelata solo il prossimo 16 luglio, con un evento dedicato organizzato a Londra. Ma in occasione del Goodwood Festival of Speed Lotus ha voluto rilasciare una ghiotta anticipazione sulla sua prossima hypercar elettrica, che da oggi ha un nome: Evija.

La vettura, fino ad oggi conosciuta con il nome di progetto Type 130, è un'esclusivissima sportiva che apre la strada alla prossima famiglia di modelli della Casa di Hethel, che comprenderà anche vetture a zero emissioni. 

Produzione limitatissima

La Lotus Evija, che vedrà la luce nel 2020, sarà prodotta in soli 130 esemplari e, proprio per il numero esiguo di vetture previste, si immagina abbia carattere super esclusivo e prestazioni da urlo. Per sapere tutti i numeri di questa belva "alla spina" però, come detto, bisogna attendere il reveal di martedì 16 luglio.  

"Evija, che significa la primogenita, è il nome perfetto per la nostra nuova auto - ha detto Phil Popham, CEO di Lotus - Si tratta infatti della prima hypercar della Casa, della prima elettrica e la prima auto del nuovo corso del brand dopo l'acquisizione da parte di Geely. La Evija è soprattutto una Lotus al 100% e riaffermerà il nostro marchio all'interno del panorama automobilistico attuale".