Nel Paese scandinavo le EV crescono e "staccano" ancora le ibride. Bene Nissan Leaf e Audi e-tron

La Norvegia, che si conferma mercato di eccellenza per quanto riguarda la mobilità elettrica anche grazie al forte sostegno statale, ha registrato il miglior luglio di sempre in termini di vendite di vetture elettriche con 4.427 unità complessive e un +18,4% sul 2018. Ad essere da record non sono soltanto i volumi e la quota di mercato (48,2%) ma anche il divario tra le elettriche e le ibride, che sono in calo, con un rapporto che sfiora le 4 vendite a 1.

Il dati sono ancor più interessanti se confrontati con l'andamento generale del mercato, che è in calo del 4,5%, ma non sfugge nemmeno il ridursi dell'interesse nei confronti delle ibride plug-in le cui vendite anche in Norvegia, come su molte altre piazze, sono in diminuzione rispetto al 2018.

Alimentazione Unità vendute a luglio Incremento sul 2018 Quota di mercato
BEV (Elettriche pure) 3.484 +52,3% 38%
PHEV (Ibride Plug-in) 943 -35% 10,3%
Totale BEV+PHEV 4.427 +18,4% 48,2%

Le vendite di elettriche e ibride plug-in in Norvegia aggiornate a luglio 2019

 
 

Tesla raggiunge il 25% del mercato

Scendendo nel dettaglio, a luglio Nissan Leaf ha totalizzato 584 esemplari, miglior risultato tra le elettriche. Ma colpiscono anche le ben 510 unità fatte registrare da Audi e-tron, che sale al 7° posto e continua la sua marcia verso il podio. Rallentamento fisiologico invece, per Tesla Model 3, che dopo l'impennata di giugno è scesa a 308 immatricolazioni ma resta saldamente prima assoluta nei sette mesi con 10.862 unità.

Insieme agli altri modelli ha portato il marchio californiano a rappresentare 1/4 del mercato. Sempre a luglio si registrano infatti 143 esemplari di Tesla Model S e 41 di Tesla Model X, tra le altre abbiamo invece 207 BMW i3, 189 Renault Zoe e 128 Jaguar i-Pace.

La Top 20 delle auto più vendute in Norvegia a luglio 2019